Ormai è quasi certo che il TFA 2014 slitterà non rispettando le previste date di conclusione, situazione non nuova a cui forse ci si è abituati. Il decreto del Miur che riguarda le istruzioni sulla seconda prova scritta e la scelta degli atenei in cui svolgere il corso, oggi 16 settembre non è ancora stato pubblicato. Sembra scontato che la prova scritta non potrà essere conclusa entro questo mese.

Pubblicità
Pubblicità

Diversi Atenei però provano a portarsi avanti con il lavoro, pubblicando avvisi. Nel frattempo gli aspiranti tieffini mormorano e si lamentano sui social e sul web in generale, utilizzando espressioni come 'Diteci di che morte dobbiamo morire...'. Ma il Miur non si commuove e nel frattempo si affaccia l'ipotesi che Tirocinio sia incostituzionale.

TFA 2014, seconda prova scritta: avvisi degli Atenei

L'Università di Messina ha stabilito un calendario in cui le prove scritte del TFA 2014 avranno inizio il 30 settembre.

Pubblicità

Altre Università sono state meno chiare e dettagliate, come quelle di Parma, Pisa, Perugia e l'Accademia di Venezia che hanno semplicemente avvisato di essere in attesa del Miur per conoscere le indicazioni. Le università toscane fanno sapere che intendono svolgere le prove con un'unica commissione, ma anche loro attendono la decisione del Miur in proposito. In Piemonte fanno sapere che si è ancora in attesa che l'USR formalizzi l'elenco di chi ha superato il test preselettivo e del decreto del Miur, ma che i numeri di posti a disposizione sono inferiori rispetto a quanto indicato dal bando.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

TFA 2014, seconda prova scritta: il cielo non è azzurro

Impossibile non mettersi nei panni dei candidati al TFA 2014 e pensare che hanno ragione a sentirsi ansiosi e frustrati. Molti si lamentano del fatto che non hanno nemmeno un chiaro programma di studi che permetta loro di prepararsi adeguatamente per le prossime prove, dato che nonostante la scadenza prossima non è stata data nessun tipo di indicazione a tal proposito.

Resta poi la nube nera del progetto 'La Buona Scuola' del Governo, che se approvato, prevede l'eliminazione del Tirocinio Formativo Attivo e non prevede l'assunzione di chi lo sta affrontando e sta pagando per frequentarlo. Che dire? Il Miur ha un atteggiamento inaccettabile? Purtroppo non è una novità!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto