Oggi 28 luglio 2015 iniziano le procedure per l'attuazione del piano straordinario di assunzioni previsto per il 2015-2016 dalla legge di riforma della Scuola n. 107 del 2015. Le polemiche sono state molto accanite, soprattutto per le questioni riguardanti la mobilità nazionale obbligatoria e la possibilità che al rifiuto della proposta di immissione in ruolo si venga depennati di ufficio dalle GaE.

Intanto, la procedura resterà aperta da oggi 28 luglio fino alle ore 14 del 14 agosto: il primo consiglio è di compilare l'istanza e di attendere poi alla fine il momento dell'inoltro. Ad essere interessati a queste procedure sono i docenti che si trovano iscritti in GaE e quelli che si trovano nelle Graduatorie di Merito del concorso del 2012. La domanda va presentata esclusivamente tramite procedura telematica da effettuarsi su Istanze Online.

Chiarimenti Istanze Online sul piano assunzionale 2015-2016

La domanda per partecipare al piano assunzionale 2015-2016 andrà presentata su Istanze Online e sarà escluso ogni altro tipo di domanda presentata in formato cartaceo. I docenti coinvolti sono già iscritti al portale del Miur e quindi si dovrà, in primo luogo, cliccare su 'Piano assunzionale 2015/2016' e da lì si entrerà in una schermata con i propri dati personali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

A questo punto, se vi è la necessità di cambiarli, occorre recarsi nella sezione 'Variazione dati personali', altrimenti è possibile andare avanti con la procedura.

Un elemento sul quale porre molta attenzione è l'indirizzo e-mail che si intende inserire per ricevere le proposte di immissione in ruolo, importante è ricordare che si avranno a disposizione dieci giorni per accettare o rifiutare l'eventuale proposta.

Il Miur ha sottolineato come non vi sia bisogno di avere una PEC, ma è importante che l'indirizzo mail sia completamente attivo. A questo punto, sarà necessario controllare il proprio punteggio con il quale il sistema permetterà che si partecipi alla procedura di assunzione. La schermata successiva inviterà i candidati a scegliere come priorità il posto comune, oppure il sostegno e, qualora siano presenti sia nelle GaE sia nelle GM, la graduatoria che si considera come prima opzione.

Dopo questa schermata, si aprirà un menu a tendina, che permetterà di inserire l'ordine di priorità tra tutte le province italiane e l'istanza non verrà accolta dal portale Istanze Online qualora non siano state inserite tutte. Insomma, l'assunzione, per le fasi straordinarie del piano di immissioni in ruolo, potrà avvenire in qualsiasi provincia d'Italia. Si tratta, ovviamente, della scelta più importante e che può essere decisiva per il proprio futuro.

Importante anche ricordare tutti i docenti che non potranno utilizzare la procedura su Istanze Online per il piano assunzionale 2015-2016: in primo luogo, coloro che sono iscritti in Graduatorie di concorso ma precedenti all'anno 2012; in secondo luogo, coloro che sono già stati assunti a tempo indeterminato; infine, coloro che, pur trovandosi nelle GaE, non hanno potuto sciogliere la riserva per l'acquisizione del titolo abilitante entro la data del 30 giungo del 2015.

È tutto con i primi chiarimenti sulla domanda per il piano assunzionale 2015-2016. Chi volesse ricevere aggiornamenti e notizie sulla questione, può cliccare su 'Segui' in alto poco sopra il titolo dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto