I precari delle graduatorie di istituto in possesso di abilitazione sperano nelle supplenze dopo che la riforma della Scuola per loro ha precluso l'ingresso in ruolo riservando solo un concorso. L'ostinazione nel non voler riconoscere il valore concorsuale attribuibile a chi ha sostenuto costosissimi corsi abilitanti quali i Tfa I e II ciclo ha impedito una copertura adeguata dei posti e delle classi di concorso ancora disponibili.

Questione di volontà politica, si era detto, ma così facendo si prolunga la situazione di precariato quando si sarebbe potuto provvedere almeno per altri 12.000 docenti specializzati sul sostegno. I dati diffusi in questi giorni dalle associazioni di categoria sono sconfortanti.

Avanti c'è posto

Dopo i primi risultati shock sul reale numero di immissioni in ruolo emerge adesso quest'altra triste realtà.

Come in un remake di un celebre film degli anni '60 oggi si assiste alla ripetizione di un film già visto l'anno scorso. A Milano mancano ben 1900 posti sui 4000 disponibili sul sostegno in totale sul tutto il nord. Altrove la situazione non è dissimile, specialmente in Calabria e Sicilia dove i precari sono stati costretti ad una emigrazione che si poteva e si doveva evitare anche ricorrendo a questi specializzati.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Gli alunni sono in aumento, come dimostrano i dati richiamati da Marco Bussetti, provveditore di Milano, che parla di 12.000 studenti affetti da disabilità. Cattedre che andranno perse per stabilizzare i tanti precari ancora in attesa di una stabilizzazione e che potrebbero (o dovrebbero) andare a supplenza.

I posti disponibili in Toscana

Dopo il Lazio che accusa la mancanza di oltre 700 insegnanti di sostegno c'è anche il caso della Toscana con le segnalazioni che provengono dai plessi di Pistoia e Prato.

Nel primo caso ci sono ancora ben 46 cattedre disponibili che le immissioni in ruolo hanno lasciato vacanti, mentre nel secondo la disponibilità arriva a 34 posti. E' palese che questi risultati siano la testimonianza ulteriore del fallimento della Buona Scuola, come ha tenuto a precisare anche Marcello Pacifico di Anief.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto