Il Ministero ha disposto una tabella per il contingente delle nomine docenti per la fase B e C nella quale è indicato il numero dei posti vacanti e disponibili nell'organico di diritto per l'a.s.2015/2016 suddivisi per regione e per provincia per ordine e grado di Scuola. Nella stessa tabella è indicata anche l'aliquota. L'assegnazione delle cattedre sarà espletata in relazione all'ordine di preferenza di provincia dichiarata nell'istanza per l'assunzione in ruolo.

Pubblicità
Pubblicità

In base alle disposizioni Miur, le supplenze annuali/fino al 31 agosto saranno assegnate prima del periodo previsto per il completamento delle immissioni in ruolo nella fase C, per cui un posto comune o sul sostegno potrebbe essere lasciato a seguito dell'ottenimento del ruolo. Alcune regioni però hanno meno di cento cattedre disponibili suddivise per province: giusto per curiosità, in questo articolo ci occuperemo dei posti normali vacanti e disponibili per la scuola dell'infanzia nelle province/regioni con meno di 100 cattedre.

Province/Regioni con meno di 100 posti infanzia 

Dando uno sguardo prima complessivo e poi nel dettaglio al numero dei posti normali disponibili e vacanti nell'organico di diritto per il contingente docenti a.s. 2015/2016 per l'infanzia, abbiamo notato che ci sono ben 7 regioni che avranno a disposizione un numero inferiore alle 100 cattedre per coprire le assunzioni in ruolo. Così abbiamo tracciato un breve schema sui posti normali per l'infanzia: al primo dato corrisponde l'OD, al secondo la disponibilità e al terzo l'aliquota.

Pubblicità

Con meno di cento cattedre a copertura delle immissioni in ruolo per il prossimo anno scolastico troviamo la regione BASILICATA: Matera 417 24 18, Potenza 721 64 47 per complessivi 65 posti; segue il FRIULI con Gorizia 241 32 24, Pordenone 354 11 8, Trieste 167 5 4, Udine 800 49 36 per complessivi 72 posti insieme alla regione LIGURIA: Genova 793 44 32 Imperia 321 14 10, La Spezia 274 12 9, Savona 344 28 21 per complessivi 72 posti; la SARDEGNA: Cagliari 1123 49 36, Nuoro 509 19 14, Oristano 238 1 1, Sassari 774 43 32 per un totale di 83 posti; la regione ABRUZZO: Chieti 693 45 33, L' Aquila 518 23 17, Pescara 608 33 24, Teramo 643 21 15 per complessivi 89 posti; l'UMBRIA: Perugia 1190 101 74, Terni 354 29 21 per un totale di 95 posti. Detiene il triste primato il MOLISE: Campobasso 395 24 18, Isernia 159 3 2, con un numero di soli 20 posti normali.

Per nostra idea di completezza abbiamo inserito i posti normali per provincia, per farsi un'idea anche della suddivisione delle cattedre delle nomine all'interno delle 7 regioni. Se vuoi restare aggiornato sulle notizie in materia di reclutamento, immissioni in ruolo, assunzioni con le supplenze annuali o fino al 31 agosto 2015, seguici semplicemente cliccando su 'segui', votando la news se l'hai ritenuta interessante, o anche commentando un tuo stato se sei un docente appartenente a una delle regioni con meno di 100 cattedre disponibili per il prossimo anno scolastico.

Pubblicità

Leggi tutto