Il dibattito sulla riforma previdenziale continua incessante negli ambienti parlamentari. Ci si appresta alla pausa estiva e, nonostante questo, si continua a discutere di tanti argomenti relativi alla riforma delle Pensioni. Tra le tante questioni, quella che sta suscitando molto interesse tra gli addetti ai lavori, è il sistema sperimentale Opzione Donna con il metodo contributivo.

Appare risolta la questione relativa al metodo sperimentale Opzione Donna

Una riunione effettuata nei giorni scorsi ha evidenziato l'intenzione, da parte del governo Renzi, di giungere ad una definitiva soluzione sul metodo sperimentale, denominato Opzione Donna con il sistema contributivo.

Pubblicità

Sembrerebbe risolta la problematica sulla questione della proroga al 31 dicembre 2015, dopo che due circolari Inps, interpretando in maniera restrittiva la normativa approvata dall'ex ministro del Lavoro, Roberto Maroni nel 2004, aveva di fatto bloccato la possibilità per le donne lavoratrici di andare in pensione prima dei requisiti previsti dalla legge Fornero. La situazione appariva più complessa del previsto; ora, invece, il governo guidato dal premier Renzi, sembra intenzionato a confermare la proroga fino a fine anno, per tutte quelle donne che abbiano raggiunto 57 anni di età (58 anni per e autonome) e 35 anni di versamenti contributivi.

Si definiranno i dettagli dell'operazione, il prossimo 9 settembre

Il conteggio degli assegni pensionistici avverrà, però, tenendo conto del meno conveniente sistema contributivo. L'appuntamento è per il 9 settembre, quando in un nuovo incontro tra le parti, si dovrà mettere in pratica quanto deciso a livello politico, secondo quanto evidenziato dal sito pensionioggi.it. Si è giunti a questa decisione anche perché, le risorse finanziarie, a quanto sembra, sembrano esserci, derivanti da fondi già stanziati e utilizzati solo parzialmente per quelle domande giunte all'Inps da parte di lavoratrici che hanno già aderito a questo sistema sperimentale.

Pubblicità

Appuntamento, quindi, al prossimo mese quando verranno definiti i dettagli di questa operazione.