Il Governo ha voluto, in qualche modo, limitare l'impatto della sentenza della Consulta sui conti pubblici. Al momento, presso l'Inps, sta avvenendo la restituzione parziale degli arretrati sotto-forma di una tantum a favore dei pensionati con un trattamento superiore a 3 volte il minimo, che nel biennio 2012/2013 sono stati esclusi dall'aumento del caro-vita. Con la rata di Agosto, 4.500.000 pensionati italiani riceveranno, oltre al classico assegno mensile, anche un rimborso spese, così come ha stabilito l'Istituto di Previdenza, il cui ammontare sarà progressivo a seconda del reddito, ossia: qualcosa in più a chi ha una pensione bassa, qualcosa in meno a chi può godere di un assegno mensile più ricco.

Pubblicità
Pubblicità

Il governo, come già detto ad inizio articolo, ha cercato di limitare al massimo l'impatto della sentenza della Consulta sui conti pubblici, decidendo però un rimborso parziale. Secondo i calcoli dell'Ufficio parlamentare di bilancio, la restituzione sarà pari a circa il 12X100, mentre per la UIL oscilla tra il 10 ed il 30X100.

Ecco a chi sono destinati i rimborsi

I rimborsi sono destinati a coloro che godono di una pensione tra 3 e 6 volte il minimo Inps, ecco alcuni numeri, il sottoscritto ha preso in questo caso come fonte, la tabella presentata dal TG5 delle 8:00 di oggi 3 Agosto 2015:

955 euro fino a 1800 euro;

796 euro fino a 1500 euro;

500 euro sono destinati invece a coloro i quali oscillano tra i 1900 ed i 2200 euro mensili.

Pubblicità

Per coloro che invece superano i 3000 euro di pensione, non è prevista alcuna restituzione. Finalmente è giunta l'ora X, oggi è il giorno del fatidico Bonus Poletti. Per quanto riguarda il recupero delle somme congelate, gli eredi dei pensionati interessati, dovranno fare richiesta tramite un'apposita domanda. Soffermandoci un poco sulla questione Tasse, tutti i rimborsi ed i conguagli inerenti al 730, saranno pagati entro il mese di Agosto, questo però vale per coloro che hanno presentato le dichiarazioni entro il 30 Giugno e per quelle che sono arrivate entro la seconda scadenza relativa alla data del 20 Luglio.  

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto