Dopo le comunicazioni a singhiozzo dei mesi scorsi, adesso è possibile confermare il calendario scolastico 2015/16 per tutte le regioni italiane, conoscendo in anticipo quando inizia e finisce esattamente la Scuola. Le ultime regioni ad aver dato la comunicazione sono state la Campania, il Friuli e la Toscana. Vediamo quindi le date precise e le regioni interessate.

Calendario inizio scuola a.s. 2015/16 per regione

  • 1 settembre: si aprono i cancelli per la scuola dell'infanzia della provincia di Trento.
  • 7 settembre: la provincia di Bolzano inizia la scuola in anticipo su tutte le altre regioni italiane. La Lombardia apre in questa data solo per le scuole dell'infanzia.
  • 9 settembre: Molise.
  • 10 settembre: la provincia di Trento.
  • 14 settembre: in questa data inizia la scuola per la maggior parte delle regioni italiane. Nel dettaglio: Abruzzo, Sicilia, Friuli, Piemonte, Campania, Valle D'Aosta, Liguria, Basilicata, Calabria, Umbria, Marche, Lombardia e Sardegna.
  • 15 settembre: Lazio, Emilia Romagna e Toscana.
  • 16 settembre: il Veneto e la Puglia chiudono la fase di apertura delle scuole per l'a.s. 2015/16.

Calendario fine a.s. 2015/16 per regione

  • 4 giugno: le prime scuole a chiudere saranno quelle di Marche e Molise.
  • 6 giugno: Emilia Romagna
  • 7 giugno: ultimo giorno di scuola per le scuole di Abruzzo e della provincia di Trento.
  • 8 giugno: questa è la data in cui chiuderanno i battenti la maggior parte delle scuole italiane. Le province interessate sono: Lazio, Campania, Umbria, Calabria, Liguria, Puglia, Lombardia e Veneto.
  • 9 giugno: stop alle lezioni per Sicilia, Basilicata e Piemonte.
  • 10 giugno: Toscana e Sardegna.
  • 11 giugno: Valle D'Aosta e Friuli.
  • 16 giugno: chiudono per ultime le scuole della provincia di Bolzano.
  • 30 giugno: chiudono le scuole dell'infanzia di tutte le regioni d'Italia.

Le principali festività nazionali sono le vacanze di natale che vanno dal 23 dicembre al 6 gennaio (salvo alcune eccezioni) e quelle di Pasqua che vanno dal 24 al 29 marzo (salvo alcune eccezioni).

A queste vanno aggiunte l'Immacolata (8 dicembre), la festa dei defunti (1 e 2 novembre), la festa del lavoratori (1 maggio), la festa dellaLiberazione (25 aprile) e la festa della Repubblica (2 giugno). Per altre news sulla scuola, clicca il tasto Segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!