La Scuola e gli altri settori dell’impiego pubblico insieme nello sciopero nazionale proclamato per il prossimo 28 novembre: è questa la data fissata dai sindacati se il Governo Renzi non darà riscontri alle richieste di rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici e di aumento delle retribuzioni ferme, ormai, dal 2009.

Aumento stipendio degli statali: ecco le cifre

Nella bozza della Legge di Stabilità 2016, il Governo ha fissato in appena 300 milioni di euro la somma per l’aumento in busta paga di tutti gli statali.

Cifra che, divisa per i circa 1,8 milioni di lavoratori pubblici, fa circa 14 euro di aumento mensile.

Gli altri dipendenti degli enti pubblici, invece, dovranno attendere un decreto dedicato per l’aumento: in ogni modo il Governo ha chiesto, secondo quanto scritto dal quotidiano Il Messaggero, di attingere dai rispettivi bilanci le somme per l’aumento, indicando il livello di incremento al 65% dell’indennità di vacanza del contratto, ovvero facendo riferimento all’indennizzo concesso per il mancato rinnovo contrattuale.

Rinnovo contrattuale dipendenti pubblici: ecco quanto chiedono di aumento i sindacati

Le cifre messe in campo dal Governo sono giudicate beffarde dai sindacati. Forti della sentenza della Corte Costituzionale che stabilisce l’obbligo per lo Stato di riaprire la trattativa per il rinnovo contrattuale, i sindacati sperano di poter riavere, almeno in parte, quanto perduto dal 2009. Pertanto le sigle richiedono un aumento medio che si aggira sui 150 euro mensili.

Verrà inoltre richiesto anche un passo indietro sul turnover, ovvero sulla sostituzione dei dipendenti che vanno in pensione: nella legge di Stabilità, infatti, è annunciata una nuova restrizione.

Sindacati: il Governo Renzi la smetta con le provocazioni

Dulcis in fundo, le sigle sindacali Uil Pubblica Amministrazione, Uil Fpl e Cisl Fp pretendono che il Governo Renzi la smetta con le provocazioni. In campo metteranno tutto il possibile discredito di consenso che soprattutto gli scioperi che riguardano il settore del pubblico impiego riescono ad assicurare.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!