Dopo un mese di novembre a dir poco problematico sul fronte delle proteste dei trasporti, dicembre si apre con nuovi scioperiche riguarderanno aerei, treni e gli immancabili mezzi pubblici. Saranno soprattutto i primi quindici giorni del mese ad essere caratterizzati da agitazioni sia a carattere locale che nazionale: alcune di esse, come la protesta prevista a Roma il 4 dicembre, sarà davvero problematica con sicuri disagi da parte dei pendolari. Per non farsi cogliere impreparati, è bene non dimenticare il seguente elenco di tutte le agitazioni del settore trasporto in programma dal 1° al 15 dicembre 2015.

Calendario scioperi trasporti: elenco 1° - 15 dicembre

Ecco di seguito le date più problematiche riguardanti i lavoratori su aerei, treni, mezzi pubblici e trasporto marittimo:

  • 1° dicembre: si fermerà il personale addetto agli autobus ed, in particolare, i dipendenti dell'ATP di Carasco (GE) e la CLP di Caserta.
  • 3 dicembre: sarà un giorno davvero difficile sul fronte delle proteste dei mezzi pubblici. Incroceranno le braccia i lavoratori della Lirosi Autoservizi di Gioia Tauro e della Tper dei bacini di Ferrara e Bologna. Ma sarà soprattuttoRoma ad essere messa seriamente in difficoltà per gli scioperi di Atac, Tpl e aziende consorziate.
  • 5 dicembre: toccherà ancora al trasporto pubblico locale ovvero ai dipendenti di Amtab di Bari e Ctt Nord della provincia di Lucca.
  • 7 dicembre: sarà la volta del trasporto marittimo con le proteste di Coremar Rifin.
  • 8 dicembre: la festa dell'Immacolata potrebbe trasformarsi in un incubo per i viaggiatori a causa dello sciopero di Trenord in programma dalle ore 21,01 dell'8/12 alle ore 21,00 del 9/12.
  • 09 dicembre 15: saranno in protesta i dipendenti di Trenitalia in provincia di Milano.
  • 10 dicembre: ecco il giorno difficile per chi dovrà viaggiare in aereo. Sono previste proteste da parte del personale delle società di Airport Handling e Wfs degli scali di Linate e Malpensa, del gruppo Meridiana Fly sull'intero territorio nazionale e di Stac Italia nell'aeroporto di Fiumicino.
  • 11 dicembre: incroceranno le braccia i lavoratori del trasporto ferroviario della Rfi in provincia di Napoli e i mezzi pubblici Start Romagna di Cesena e Forlì.
  • 13 dicembre: saranno possibili altri disagi per chi deve viaggiare in treno. Si fermeranno i lavoratori Rfi di Bologna, Gesafin della stazione di Cagliari e Ancona.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!