Si chiude l'anno con un avvertimento dei sindacati in tema di pensioni e di accesso alla previdenza, visto che i rappresentanti dei lavoratori sottolineano l'insoddisfazione per l'insufficienzadelle misure presentate con la legge di stabilità 2016. "Diamo per scontato che non ci saranno le risposte che chiediamo sulle Pensioni" spiega Susanna Camusso, in rappresentanza della Cgil, sottolineando come sia stato uno sbaglio il non aver avviato una riforma strutturale delle pensioni, anche perché in questo modo non si incidenegativamente solo sulle persone in età avanzata ma anche sui più giovani.

D'altra parte, l'irrigidimento dei requisiti di pensionamento avvenuto con la legge Fornero non ha avuto solo l'effetto di ritardare la quiescenza, ma anche quello di influire sul turn over, con punte nel pubblico impiego che possono arrivare "addirittura al 25%: vogliamo dire con forza che c'è un momento in cui bisogna smettere di lavorare e riposarsi".

Riforma pensioni 2016, cambiare la legge sulla previdenza per evitare la povertà

Stante la situazione, restano ancora molte le aree di intervento sul campo della previdenza: "bisogna risolvere innanzitutto il problema degli esodati" evidenzianoCgil, Cisl e Uil, spiegando che finora il Parlamento si è concentrato solo su alcuni aspetti mentre vi sono ancora molti soggetti rimasti tagliati fuori dalle salvaguardie.

Vi è poi il caso emblematico dei lavoratori quota 96 della scuola, che sono rimasti bloccati sul lavoroa causa di una svista nella legge Fornero. Mentre tra le tante ingiustizie che pervadono il campo previdenziale viene innalzata a titolo di esempio quella delle ricongiunzioni onerose. Un altro nodo fondamentale per riavviare la staffetta generazionale resta quello dell'età di pensionamento: "per noi 62 anni sono già abbastanza", pertanto "il Governo ci dica se pensa seriamente che a 68 anni si possa lavorare in una classe piena di bambini, in una fonderia o su un'impalcatura".

Ma peril momento l'esecutivo sembra orientato ad aprire l'ennesimo dossier sulla previdenzasolo nei primi mesi del 2016, quando dovrebbe procedere a formalizzare una nuova misura strutturale di accesso al pensionamento.

Come da nostra abitudine, vi ricordiamo la possibilità di farci conoscere il vostro parere sulle dichiarazioni che vi abbiamo riportato tramite l'aggiunta di un nuovo commento nel sito.

Mentre per ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento in merito al tema delle pensionivi ricordiamo di cliccare il comodo pulsante"segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!