La scorsa settimana il Miur ha pubblicato tre nuove FAQ sul Comitato di valutazioneprevisto dalla legge 107, che abbiamo già sintetizzato in un altro articolo. La FLC CGIL le ha esaminate una per una, evidenziando come le risposte date mettono in risalto, ancora una volta, la difficile applicazione della legge 107. Quali sono i punti contestati?

FAQ Miur sul Comitato di Valutazione: commento FLC CGIL

Le FAQ del Miur sul Comitato di Valutazione esaminate dal sindacato sono la 16, la 17 e la 18. La FAQ 16 stabilisce che il comitato di valutazione ha totale indipendenza e piena responsabilità dell'individuazione dei criteri per la valorizzazione del docente.

Eppure questo potere non è indicatonella legge 107. Senza contare che le organizzazioni sindacali hanno sempre sostenuto il valore della condivisione dei criteri all’interno del Collegio dei docenti e dell'intesa in contrattazione di istituto. Il fatto che dopo si parli della possibilità di ascoltare eventuali proposte dei vari organi collegiali, spiega FLC CGIL, mostra solo quanto i membri coinvolti siano diversi, per cui potrebbero averedifficoltà a trovare un accordo. Criticando poi la terminologia poco chiara della FAQ 17, il sindacato si sofferma su quanto detto nella FAQ 18, dove pare emergere la possibilità che il Comitato non si occupi solo dei criteri di valorizzazione del docente, ma anche di decidere come suddividere le quote di bonus.

Il comma 127 della legge 107, invece, prevede solo che il Comitato individui i criteri di valutazione.

FAQ Miur: più confusione che altro?

Secondo la FLC CGIL, le FAQ del Miurservono solo a creare più confusione che altro, dato che tentano di risolvere le incoerenze del testo di legge. Non è la prima volta, infatti, che i sindacati mostranoquello che non va nelle FAQ Miur. Sempre sul Comitato di valutazione, era stata criticata la FAQ 13,che permette al comitato di operare con la metà più uno dei membri in carica.

Era stato evidenziato come l'articolo 37 del TU citato come riferimento normativo, menziona gli organi collegiali uno per uno e non include il Comitato di Valutazione. Ed era stato fatto notare anche che gli organi valutanti devono esser perfetti, come dimostrano i numerosi pareri espressi dal Consiglio di Stato. Per leggere le FAQ per intero, puoi visitare la seguente pagina web:http://www.istruzione.it/snv/docenti_faq.shtml.

Resta aggiornato sul mondo della scuola, cliccando il tasto Segui in alto.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!