Il posto pubblico è da sempre uno dei più ambiti da parte degli italiani. Non è sempre facile entrare a lavorare in un Ente statale, ma ultimamente abbiamo diversi concorsi pubblici che permettono di farlo. In attesa del bando del MIUR relativo ai docenti, l'anno nuovo offrirà un migliaio di posti anche per quanto riguarda l'Anas. L'azienda che gestisce ed effettua manutenzione della rete stradale ed autostradale, ha annunciato delle assunzioni nel corso di questi mesi. La società, che ha come socio unico il MEF, ha da poco cambiato i vertici della presidenza ed è volta ad un cambiamento.

A capo vi è ora Gianni Armani, il quale ha fatto sapere che Anas procederà ad immettere in organigramma nuovo personale e riqualificare quello già dipendente. Dopo la guida di Pietro Ciucci, dimessosi nell'aprile scorso, il nuovo presidente del CdA, nonché AD, ha deciso di rilanciare l'azienda partendo proprio dai lavoratori. Inoltre, procederà ad una revisione relativa ad acquisti ed appalti, oltre che al blocco dei compensi ai collaudi.

Anas, lavora con noi: 1.000 assunzioni nel corso del 2016

L'Azienda Nazionale Autonoma delle Strade assumerà nel corso dei prossimi mesi un migliaio di dipendenti.

Prevalentemente si tratterà di operatori delle strade e ingenieri. Il personale dovrà essere qualificato, al contrario di quanto accaduto negli anni precedenti. Il piano per il miglioramento dell'impresa statale prevederà anche corsi formativi per l'aggiornamento di coloro che erano stati assunti dalla dirigenza passata. In questo modo potranno approfondire le loro competenze e conoscenze, per poi essere al pari con i nuovi arrivati.

Coloro che fossero interessati ad inviare la propria candidatura ad un posto all'Anas, hannomodo di farlo già da ora, inviando il curriculum nella sezione dedicata agli annunci di lavoro sul sito Stradeanas.it. Una volta effettuata la registrazione è necessario compilare i campi richiesti ed attendere una risposta da parte dell'azienda, che puòavvenire per telefono o posta elettronica. Quelli che vengono contattati sono poi chiamati a svolgere un colloquio per approfondire e valutare la persona.

Oltre all'autocandidatura, viene reso noto anche che in questo 2016 sarà possibile essere assunti per una delle tante posizioni aperte, che via via saranno pubblicate sul portale ufficiale. In quel caso saranno specificati meglio requisiti d'ammissione al concorso, eventuali prove da svolgere ed altri dettagli utili all'invio della domanda. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per altre offerte di lavoro nell'impiego pubblico.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!