Il sottosegretario Faraone ha dichiarato che il primo febbraio verrà pubblicato il bando di Concorso scuola 2016 per 63.712 insegnanti, per la fine di marzo si svolgerà la prova scritta e a giugno quella orale per far si che a settembre ci siano nuovi docenti da introdurre nel mondo dell’insegnamento, aggiungendo, che questo concorso non sarà come tutti gli altri ma sarà basato non solo sul sapere dei futuri insegnanti ma riguarderà soprattutto le loro capacità.

Non ci sarà nessuna prova preselettiva, l’esame verrà svolto interamente al computer; bisogna avere almeno una buona conoscenza delle lingue e l’orale sarà una vera e propria simulazione di una lezione della durata di circa 45 minuti.

Verranno considerati titoli anche il dottorato di ricerca e le certificazioni internazionali di lingua straniera. Ad interessarsi dell’esame sarà anche il Consiglio superiore della pubblica istruzione che potrà esprimere un proprio parere e dare consigli. Il presidente eletto sarà Francesco Scrima.

Questo concorso servirà soprattutto a riconoscere la bravura del candidato per inserirlo nella Scuola e solo un docente su tre avrà la possibilità di superare l’esame.

Come e in quanto tempo si svolgeranno le prove?

La prova scritta si svolgerà al computer e ci saranno 8 domande a risposta aperta con 2 domande in lingua straniera che potrà essere scelta dal candidato di livello B2 (livello di conoscenza). La prova avrà la durata di circa 150 minuti e si assegneranno 40 punti su 100 (punti previsti per tutte le prove).

In caso di prova laboratoriale, lo scritto sarà di 30 punti gli altri 10 saranno assegnati per una prova più specifica, ad esempio un insegnante di musica dovrà suonare il piano e dare dimostrazione del suo insegnamento e un docente di storia dell’arte dovrà sviluppare un progetto.

Il tempo a disposizione della prova laboratoriale sarà di 10 ore, 8 per un design.

La prova orale durerà 45 minuti, 10 saranno dedicati ad una esposizione del candidato in lingua, scelta dal candidato, sugli argomenti del concorso. Per la scuola dell’infanzia e primaria la prova di lingua sarà in inglese di livello B2, per il sostegno gli argomenti dell’esame riguarderanno la specializzazione.

Segui la nostra pagina Facebook!