Con la definizione dei punteggi assegnati alle prove scritte ed orali del concorso 2016 nella Scuola, una parte dei punti verrà assegnata a ciascun candidato in base ai titoli posseduti ed al servizio già prestato. La tabella completa alla quale far riferimento, fa sapere Italiaoggi, è quella prevista dall'allegatoII del comma 8, dell’articolo 400 del D.lgs. numero 297 del 1994. Ecco come calcolare, dunque, il proprio punteggio sui titoli posseduti.

Concorso 2016, punteggio scuola infanzia e primaria

Per i candidati al concorso nelle scuole primarie o dell’infanzia è necessario possedere l’abilitazione raggiunta laureandosi in Scienze della Formazione primaria oppure il diploma magistrale non successivo all’anno scolastico 2001-2002. Il punteggio si calcola ricorrendo alla moltiplicazione di 5 per p – 75/100 – 75 dove p è il voto ottenuto all’abilitazione in centesimi. Solo se p è maggiore del valore di 75, il candidato potrà avere un punteggio positivo: in caso diverso, infatti, il punteggio per questo titolo sarà pari a zero.

A questo punteggio si potranno aggiungere cinque punti nel caso in cui il candidato abbia ottenuto un’abilitazione specifica frequentando percorsi che prevedevano la selezione pubblica per titoli ed esami. Ricordiamo che il massimo dei punti ottenibili con questi due parametri è pari a 10.

Bando scuola per il sostegno: calcolo del punteggio

Per i candidati al bando di concorso per il sostegno, invece, occorrerà prendere in considerazione il titolo di idoneità per la specifica classe.

La formula da utilizzare è la medesima del punto di cui sopra, ma bisognerà moltiplicare 10 per p – 75/100 – 75, dove p è il voto del titolo. Anche in questo caso, il punteggio sarà pari a zero per p inferiore o uguale a 75. Il massimo raggiungibile è 10 punti. Si attribuiranno cinque punti nel caso in cui, al posto del voto, sia stato attribuito un giudizio.

Concorso scuole medie e superiori e punti per titoli culturali e servizio

Per i concorrenti alle scuole medie e superiori, occorrerà utilizzare la consueta formula immettendo il proprio voto del titolo di abilitazione al concorso. Anche per questi candidati occorrerà aggiungere ulteriori 5 punti nel caso in cui abbiano conseguito l’abilitazione specifica tramite percorsi per il cui accesso è prevista la procedura selettiva pubblica. Ulteriore punteggio è assegnato per il servizio o di tipo professionale e culturale. Un’abilitazione aggiuntiva o l’inclusione in una precedente graduatoria di merito assegna altri 2 punti, come una ulteriore laurea o diploma di laurea.

Infine, occorrerà calcolare il servizio prestato a scuola: per ciascun anno scolastico dovrà aggiungersi un punteggio pari a 0,5.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!