Elsa Fornero, l'ex ministro del governo Monti, quello della riforma più contrastata e contestata della nostra storia previdenziale, ritorna sulla sua riforma Pensioni del dicembre 2011.Le ultime novità in tema di pensioni sono sicuramente contrassegnate dalledichiarazioni fatte nella puntata di Ballarò da parte dell'ex esponente di governo. Normativa che tanto ha fatto piangere e che tanto ancora oggi fa parlare e litigare. Legge ritenuta "infame" da Matteo Salvini.

Le ultime novità e le dichiarazioni di Elsa Fornero a difesa della sua legge

Leultime notizie sulle pensionici rivelano che la professoressaElsa Fornero, ministro nel governo dei professori del bocconiano Mario Monti, ha parlatoa Ballarò della sua legge replicando alle critiche che le sono piovute in questi anni da ogni parte, dal mondo politico come dal mondo sindacale oltre dai lavoratori più colpiti dalla sua rigidità: esodati, precoci, donne ma soprattutto le nuove generazioni alla ricerca di un posto di lavoro.

Proprio sulla questione dei giovani disoccupati,la Fornero ha sostenuto con convinzione che "il debito nei confronti dei giovani è stato fortemente ridotto" e ha precisato come la sua legge favorisca i giovani garantendo loro delle future pensioni migliori di quelle che avrebbero percepito senza la sua approvazione.L'ex ministro ha poi con fermezza ribadito come la sua legge garantisca risparmi alle finanze statali, cosa non certamente "indegna" e da scartare in un momento di grave crisi.

Senzala sua legge, la spesa per le pensioni sarebbe stata molto più alta. La Fornero ha poi proseguito sull'altro versante "caldo" della sua riforma: la questione esodati. L'ex ministro a tale riguardo ha risposto alle accuse affermando:"Il problema degli esodati è reale. Quello che è inaccettabile è la strumentalizzazione continua". Vicenda in via di soluzione, grazie alle salvaguardie dei vari governi che si sono succeduti dopo l'approvazione della legge nel dicembre 2011.

La Fornero, infine,si è soffermatasulcontributo di solidarietà ritenendolo "doveroso", indicando anche come questo sia il momento di non pensare solo alle pensioni ma "di iniziare a pensare più a servizi di cura che ad una pensione".

Come sempre seguiteci, noi vi terremo sempre aggiornati sul tema pensioni e sulle riflessioni che lo riguarderanno

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!