L'anno di prova e formazione dei docenti neoassunti della Scuola è regolato dalla legge 107/2015. Dopo aver evidenziato quali sono le attività che il nuovo docente è chiamato a svolgerenel corso del suo anno di prova, passiamo ad esaminare chi lo valuta e sulla base di quali criteri. Il comma 117 della legge 107 spiega che la valutazione della formazione spetta al dirigente scolastico, sentito il parere del Comitato di valutazione e tenuto conto dell'istruttoria del tutor al quale il neoassunto è stato affiancato.

La valutazione dell'anno di prova e formazione nella scuola

In altre parole, la valutazione del docente neoassunto e della sua formazione spetta al dirigente. È vero che la legge prevede che debba sentire il parere del Comitato di valutazione, ma tale parere non è vincolante. Ciò significa che può discostarsene motivando la propria scelta per iscritto. Lo stesso dicasi di quanto esposto dal tutor nell'istruttoria. Ma quali sono i passaggi che portano alla valutazione? A spiegarli è il DM 850 del 27 ottobre 2015:

  • il docente neoimmesso consegna al Dirigente scolastico il portfolio professionale realizzato tramite la piattaforma Indire,

  • il dirigente lo consegna al Comitato di Valutazione almeno 5 giorni prima del colloquio col docente,

  • si fissa il colloquio fra il docente neoimmesso e il Comitato di Valutazione. Se il docente non si presenta, il Comitato può esprimere il proprio parere comunque. Il colloquio può essere rinviato una sola volta.

Il dirigente scolastico procede alla sua valutazione in base a dei criteri definiti all'articolo 4 del DM sopra menzionato, che riguardano le competenze di ogni tipo (didattiche, gestionali, relazionali, organizzative, ecc.), l'osservanza dei doveri richiesti al suo ruolo e il risultato della formazione ottenuta.

Saranno importanti anche il Bilancio delle competenze e gli obiettivi raggiunti.

Se il giudizio sarà favorevole, al docente verrà confermato il ruolo. Se sarà sfavorevole, il docente dovrà ripetere l'anno di prova. Resta aggiornato sulla formazione docenti, cliccando il tasto Segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!