Dalla pagina Facebook della sezione di Palermo della USB Scuola viene data la notizia del seminario organizzato dalla FLC CGIL. Questi verterà sulla formazione Integrazione, Inclusione e Partecipazione in cui verranno illustrate le prospettive e gli orizzonti di questa particolare tipologia di docenti. Tra gli interventi in programma spicca la presenza di Davide Faraone, circostanza che non ha mancato immediatamente di suscitare le prime ironiche dichiarazioni della USB. L'intervento del sottosegretario del Miur Davide Faraone è calendarizzato per il giorno 25 gennaio alle ore 12,30, poco prima della pausa pranzo.

Dopo l'infelice uscita in cui proponeva una scuola senza interrogazioni ne compiti, l'attesa per le sue perle di saggezza scatena la curiosità divertita delle organizzazioni dei docenti.

La nota della USB Palermo

Ci si domanda cosa riserverà la partecipazione surreale ad un seminario sulla formazione docenti sul sostegno organizzato dalla coppia Proteo-CGIL. Quale invito potrà mai fare Faraone agli insegnanti? In dubbio ci sono le competenze del sottosegretario sulla materia in generale, in considerazione del modo col quale ha conseguito i suoi titoli di studio.

Spesso in rete si trovano divertenti battute al riguardo, a sottolineare la somma incompetenza di un personaggio messo al posto sbagliato da un governo ancora più indesiderato. Per saperlo occorrerà attendere il momento del suo intervento che precederà la pausa pranzo, sperando di non guastare l'appetito.

Contestazione annunciata

L'occasione è ghiotta per replicare le contestazioni ad uno stralunato sottosegretario, semplice pedina di propaganda attraverso l'organizzazione di un evento sulla formazione allo scopo di portare docenti tra le braccia del sindacato che ha organizzato l'evento del 25.

L'obiettivo è quello di frenare il farraginoso calo di consensi e di tessere, dirottando altri voti sul PD. Il Premier Matteo Renzi sfida i docentie questi non si fanno pregare. Ci sarà da divertirsi, chiosa la USB Palermo.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!