Inutile dire che ilMiur ora sta davvero facendo impazzire i docenti precari cheattendono ancora lo stipendio; alcuni non hanno ancora ricevuto il mese di settembre mentre altri, tra i più fortunati, attendono dicembre e gennaio. Mancano ancora pochi giorni e a questi tremensilità si aggiungerà anche quella di febbraio. Nessuna meraviglia ma tanta delusione per il personale della scuola che giornalmente si connette al sito Noipa per verificare la presenza di 'almeno il cedolino'. Abbiamo raccolto dunque alcune testimonianze in alcune scuole, compresa quella in cui lavoriamo noi,e abbiamo qui di seguito riportato alcuni commenti e riflessioni di colleghi che 'senza peli sulla lingua' hanno voluto dire la loro.

Stipendio che non arriva, perché il Miur non paga?

Il primo a parlare è un docente su un posto sul sostegno che ha accettato l'incarico dopo aver girato durante l'anno già due scuole con contratto fino all'avente diritto.Ci raccontato di aver ricevuto il primo stipendio di settembre nel mese di dicembre e poi di non aver visto più nessuna retribuzione: 'A seguito della firma del contratto, fatta di fretta e furia il 21 dicembre, perché le scuole 'si stavano rubando i docenti tra di loro' - non rimanevano insegnanti da chiamare per gli incarichi - ero stato richiamato dalla Scuola al rientro delle vacanze per firmare di nuovo il contratto con la motivazione chel'incarico precedente era su diverso ordine di scuola.Si passava da una supplenza nella secondaria diI grado ad un incarico fino al 30 giugno nella secondaria di I grado.

Secondo la scuola ci sarebbe stata un'incongruenza non riconosciuta dal sistema che avrebbe probabilmente provocato un ritardo anche nella retribuzione. E infatti: non ho ancora ricevuto nemmeno la prima trance di dicembre dal 21/12 a oggi 24 febbraio. Il Miur davvero mi fa schifo, non oso pensare che il ministero, a differenza di tutte le altre aziende che in questo momento si trovano in difficoltà economica non abbia i soldi per pagare il suo personale.

Non pensa che molti docenti viaggiano per raggiungere la sede di lavoro, hanno una famiglia e/o un mutuo e non possono attendere mesi, come se questi stessero lavorando in una qualsiasi piccola impresa affranta dalla crisi'. Non è diversa la situazione su posto comune senza problematiche con la scuola per via del contratto: 'Anche noi aspettiamo lo stipendio di dicembre, ma sappiamo di alcuni colleghi che non hanno ricevuto nemmeno la retribuzione di ore svolte nei mesi precedenti.

Tutti i docenti restano senza stipendio mentre il Miur pensa solo a dilatare i tempi del concorso per avviare nuove assunzioni. Ci pare un fatto talmente assurdo quanto grave:quei docenti avranno lo stesso trattamento economico che è stato riservato a noi ovvero restare mesi senza stipendio? E ancora, anche i docenti neoassunti non hanno ricevuto la rivalutazione dello stipendio e alcuni stanno percependo la retribuzione di importo identico all'anno in cui non erano stati immessi in ruolo. Senza parlare dei docenti sul potenziamento, che ricevono lo stipendio, ma che sono gettati da una parte all'altra della scuola tra corsi di recupero sostituzioni o sorveglianza'.

Un supplente con 9 h: 'Il Miur deve farsi carico di saldare il suo debito, quello che ha con i suoi stessi dipendenti, e che stanno 'portando avanti la baracca'. Deve anche ricordareche la maggior parte dei docenti spende la quota importante della propria retribuzione per raggiungere la propria fede, ovvero in benzina,e senzaquesta non può andare a scuola.E questo lo diciamo 'senza peli sulla lingua': Il Miur ci fa schifo,e ci vergogniamo di sottolinealo'.E voi, cari colleghidocenti, volete raccontarci la vostra situazione, da quando non ricevete lo stipendio, o su quale posto siete stati assunti anche con incarico TD?Commentate al di sotto dell'articolo oppure seguiteci cliccando'segui' in alto a sinistra e/o votando la news.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!