Le domande di iscrizione al concorso Scuola sono diverse migliaia al giorno e il lavoro del Miur si fa sempre più pressante. Sono previsti oltre 200.000 candidati a fronte dei 63.700 posti disponibili, le domande di chi intende iscriversi sono molte ed il centralino messo a disposizione dal Ministero dell'istruzioneè praticamente preso d'assalto.

Anche l'Anief,dal canto suo, si è dato molto da fare per quanto riguarda i ricorsi per i non abilitati, raccogliendo più di 2000 adesioni e 30.000 richieste di informazioni.

Ii Ministro Giannini interviene a radio 24

Il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini, parlando ai microfoni di Radio 24, invita i sindacati a non procedere ai ricorsi, a non sprecare questa buona occasione. 'Stiamo impostando questo lavoro in modo molto serio, in modo che sia una selezione tra pari, corretta e severa.' - dice il Ministro Giannini. 'Oltre 200.000 candidati previsti per 63.700 posti, i numeri parlano da soli, è una scelta che i sindacati sono liberi di fare ma la direbbe lunga sulla loro visione del mondo.'

Ogni intervento che si fa sulla scuola finisce sempre tra ricorsi e battaglie in tribunale e, a tal proposito, il Ministro Giannini dice: 'Non è solo un male nella scuola, ma è un virus che si è esteso nel nostro paese soprattutto nel comparto pubblico.'

L'appello del Ministro Giannini ai sindacati

Durante l'intervento a Radio 24, il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini ha lanciato un'appello ai sindacati intenzionati a portare avanti i ricorsi per il concorso scuola: 'Approfittiamo insieme di questa opportunità straordinaria per poter dare alla scuola ciò di cui ha bisogno: giovani che possano regolarmente confrontarsi con la loro vocazione e i loro talenti, per fare quello che è uno dei mestieri più belli al mondo'.Così si conclude l'intervento del Ministro Giannini a Radio 24, ora attendiamo di sapere quale sarà la risposta dei sindacati, che per ora sembrano andare dritti al loro obbiettivo.Per rimanere aggiornati sul Concorso Scuola, vi invito a cliccare sul tasto "segui" in alto a destra della pagina.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto