I docenti si lamentano per la Buona Scuola ma non sono da meno i dirigenti scolastici. Ad evidenziare la difficile situazione è il Movimento Cinque Stelle, attraverso le parole dell'onorevole Silvia Chimienti. La deputata grillina parla di scarsa attenzione del governo verso una categoria in grande difficoltà: le responsabilità e i carichi di lavoro sono aumentati in corrispondenza dell'entrata in vigore della Buona Scuola ma i dirigenti scolastici continuano ad essere sottopagati.

La mancata certificazione delle risorse contrattuali unitamente alle decurtazioni della retribuzione derivanti dall'applicazione restrittiva del D.L.

78/2010 a fronte dell'aumento stabilito dalle legge 107, ha fatto sì che gli stipendi dei dirigenti scolastici non siano adeguati rispetto all'aumento del proprio carico di responsabilità.

Ultime news scuola, venerdì 4 marzo: 'Presidi sottopagati ma aumentano le responsabilità'

L'onorevole Chimienti ha provveduto a depositare un'interrogazione parlamentare attraverso la quale si chiede al governo di chiarire i motivi per i quali si continua a ritardare la pubblicazione del bando di concorso dirigenziale, previsto per dicembre 2014.

Il Movimento Cinque Stelle chiede, inoltre, delle delucidazione in merito allo svolgimento del corso di formazione che, secondo quanto stabilito dalla Legge di Stabilità, verrà gestito direttamente dal Miur e non più dalla Scuola Nazionale della Pubblica Amministrazione.

Dirigenti scolastici, M5S 'Subito il concorso, basta reggenze'

Un altro motivo di preoccupazione del partito pentastellato è rappresentato dalle 1740 reggenze per l'anno scolastico in corso: ci si chiede come possano i presidi gestire una così enorme mole di lavoro, derivante dal seguire da vicino le attività del personale e quelle degli allievi.

Ecco perchè si rende necessaria dal Miur una verifica del reale fabbisogno di dirigenti scolastici e la pubblicazione del bando di concorso. Per quanto ancora dovrà andare avanti questa situazione? Il Movimento Cinque Stelle confida in una pronta e soddisfacente risposta dall'amministrazione centrale.

Segui la nostra pagina Facebook!