La mobilità 2016/17 della Scuola parte oggi 11 aprile con la fase A. Tutti gli interessati sono alla ricerca di informazioni dettagliate circa la compilazione delle domande e la tempistica da seguire. La Uil scuola, uno dei sindacati che ha siglato l'accordo, ha creato una scheda guida contenente delle FAQ. In questo articolo prediamo in considerazione quelle che riguardano la tempistica e la presentazione delle domande.

Le FAQ Uil sulla mobilità 2016/17 della scuola

Si seguito riassumiamo il contenuto delle FAQ sulla mobilità 2016/17 realizzate dalla UIL scuola in merito alla tempistica e alla presentazione delle domande.

1) Presentazione delle domande: quando?

  • FASE A: da oggi 11/4 al 23/4 per tutti i gradi e gli ordini di scuola.

  • FASI B, C e D: dal 9/5 al 30/5 per tutti i gradi e gli ordini di scuola (ad eccezione di chi si avvale della prima precedenza prevista dall'art. 13 del CCNI che tiene conto della tempistica della fase A sempre e comunque).

  • Personale educativo: da oggi 11/4 al 25/4.

  • Personale ATA: dal 26/4 al16/5.

2) Come si presenta la domanda?

I docenti e gli ATA devono inviare le domande con allegata la relativa documentazione, all'Ufficio scolastico Regionale competente rispetto alla provincia di titolarità o di assunzione e presentarla al dirigente scolastico della scuola, tramite il portale Istanze online.

Il personale educativo invia la domanda in formato cartaceo tramite gli allegati presenti nell'Ordinanza.

3) Quando si conoscono i trasferimenti?

Vedi il calendario.

4) La domanda dei docenti è vincolata al superamento dell'anno di prova?

No. Tutti coloro che sono stati assunti possono presentare domanda in base alla fase di assunzione.

5) I docenti titolari sulla DOS possono richiedere conferma nella scuola di attuale utilizzo e produrre la domanda di trasferimento dopo?

Sì,dopo aver esercitato l'opzione per essere titolare nella scuola di attuale servizio, potrà anche partecipare alla mobilità con le stesse regole degli altri.

6) È possibile partecipare sia alla fase provinciale che a quella interprovinciale?

Si. Gli assunti entro il 2014/15 e nelle fasi 0 e A di quest'anno, con titolarità di sede o di posto nella provincia, possono richiedere di essere trasferiti in altre sedi della provincia e partecipare dopo alla mobilità interprovinciale. In questo caso vanno presentate due domande diverse, seguendo le modalità stabilite per ciascuna fase.

7) Tutti i docenti possono partecipare alla mobilità professionale?

Possono partecipare tutti coloro che hanno superato l'anno di prova, che possiedono l'abilitazione per il passaggio al ruolo o alla classe di concorso richiesta. Il passaggio di ruolo può essere richiesto per più province, ma per un solo grado di scuola.

8) I docenti che vogliono partecipare sia alla mobilità professionale che territoriale, quante domande devono presentare?

Devono presentare una domanda per il trasferimento e una domande per ogni passaggio di ruolo richiesto (solo un ruolo).

9) Chi richiede sia trasferimento che passaggio di cattedra come precisa la precedenza?

Lo fa nell'apposita sezione del modulo.

10) Si possono richiedere trasferimento, passaggio di cattedra e di ruolo?

È possibile.

11) Dopo le scadenze è possibile integrare o modificare la domanda?

No.

12) È possibile revocare le domande di movimento presentate?

Si ma dovrà pervenire entro il 10° giorno prima del termine ultimo previsto per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili. In tal caso sarà presa in considerazione. Dovrà essere specificato se si intende revocare una sola domanda, alcune o tutte. Se non è specificato, verranno revocate tutte.