Un confronto a tutto campo sulla riforma Pensioni 2016 per rendere il sistema previdenziale meno rigido e consentire l'accesso al trattamento previdenziale a diverse categorie di lavoratori. In ogni caso il confronto sarà non solo sulle proposte per l'Assegno Pensionistico (l'Ape) di cui ha parlato nei giorni scorsi il premier Matteo Renzi aprendo di fatto il cantiere sulla flessibilità in uscita dal lavoro, ma anche tutte le altre proposte dei sindacati. Quindi anche sulla proroga fino al 2018 dell'opzione donna per i prepensionamenti delle lavoratrici con il sistema contributivo e la formula della Quota 41 di anzianità contributiva a prescindere dall'età per i lavoratori precoci.

Governo Renzi: sulla riforma pensioni confronto a tutto campo con i sindacati

Queste, almeno, sono le intenzioni del Governo Renzi a proposito del confronto con le parti sociali sulla riforma pensioni secondo quanto ha dichiarato oggi (17 maggio) il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini. "Non sarà - ha spiegato il sottosegretario incaricato dal premier a coordinare il lavoro sulle pensioni - solo un incontro su Ape e previdenza. Sarà - ha sottolineato - un momento di dialogo e confronto.

Vogliamo approfondire - ha proseguito l'esponente dell'esecutivo - le proposte dei sindacati". Nannicini a proposito della piattaforma unitaria di Cgil, Cisl e Uil ha detto che contiene proposte i cui "obiettivi sono condivisibili".

Nannicini: non si parlerà solo di Assegno Pensionistico e previdenza anche di altro

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio ha spiegato che "ci sono le condizioni per un dialogo proficuo, poi - sottolinea a margine della presentazione del Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile - ognuno si prenderà le rispettive responsabilità in relazione al proprio ruolo".

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Pensioni

Il sottosegretario chiamato da Renzi a coordinare le proposte per le modifiche alla riforma pensioni Monti-Fornero in vista dell'incontro coi sindacati già convocato dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Giuliano Poletti per il 24 maggio prossimo, ha detto parlando oggi con i cronisti che "è prematuro dire che le proposte vanno in un senso diverso. E' prematuro - ha aggiunto secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Ansa - dire che ci sia la convergenza sulle proposte del governo".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto