Il nome della giovane donna è Ayesha Khaja, ha lavorato per 14 anni nel ministero dell'istruzione, successivamente si è appassionata alla professione della guida turistica e, da quell'istante ha compreso di voler far conoscere la cultura del suo paese a tutte le persone. Da come ha riferito la Saudi Gazzette, ad oggi è la prima donna in Arabia Saudita a raggiungere tale traguardo in quanto è riuscita ad ottenere il certificato da guida turistica, in un paese dove il numero dei turisti è in aumento e non si riducono a poche settimane di soggiorno ma a mesi di permanenza.

Pubblicità

Il duro percorso per raggiungere l'obiettivo

Ayesha per diventare la prima donna in Arabia Saudita ad ottenere un Lavoro come guida turistica, si è applicata duramente presso l'Islamic Studies and Research Center, ottenendo il certificato che le ha consentito di diventare esperta di cultura islamica. Successivamente l'istituto le ha dato l'opportunità di potersi registrare come guida turistica alla Commissione per il turismo e la cultura, dove Ayesha altruisticamente propone di dare l'opportunità anche ad altre donne di diventare guide, considerando l'alto numero di visitatori che sopraggiunge nel paese.

Attualmente l'attività lavorativa di Ayesha si svolge in particolar modo a Medina, la città con più affluenza di turisti in quanto profondamente ricca di storia islamica.

Passi avanti per le donne in Arabia Saudita

Vento di cambiamenti in Arabia Saudita per quanto riguarda le donne e gli incarichi di lavoro che, col tempo stanno andando a ricoprire. Fino a qualche tempo fa era inimmaginabile che le donne potessero ricoprire dei ruoli importanti nella società islamica, "sarà finalmente arrivato il momento tanto atteso in cui, anche le donne islamiche potrenno emanciparsi?".

Pubblicità

Non solo Ayesha, ma anche altre donne nel paese hanno raggiunto degli obiettivi significativi. Più recentemente si riscontra il caso di Dalal Moheealdin Namnaqani, docente di medicina, divenuta per merito del suo curriculum accademico e scientifico la prima donna saudita ad assumere l'incarico di rettore di facoltà nell'università di Tief, su indicazione del Ministro dell'Istruzione Saudita, Ahmed Al Issa. Grandi passi avanti per le donne in Arabia Saudita, fino ad oggi inimmaginabili, che con perseveranza e duro lavoro, come hanno dimostrato queste donne, ognuno può raggiungere gli obiettivi più impossibili e abbattere le barriere imposte dalla società.