Con il decreto ministeriale numero 374 del 1° giugno 2017, il ministero dell'Istruzione ha disposto l'aggiornamento delle graduatorie d'Istituto per il 2017. Il provvedimento disciplina i titoli di accesso alle seconde e terze fasce delle Gi dei docenti precari della Scuola, i requisiti di ammissione, le composizioni delle gradautorie d'istituto e di circolo, le regole relative alla valutazione, i modelli da utilizzare per presentare la domanda e le tabelle che servono alla valutazione dei titoli.

Pubblicità
Pubblicità

L'aggiornamento non riguarderà la prima fascia delle graduatorie d'istituto (in programma per l'anno scolastico 2019/2020). I docenti delle II e III fasce potranno presentare, invece, la domanda cartacea entro il 24 giugno 2017 valida per tutto il triennio (2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020).

Iscrizione o aggiornamento II e III fascia delle graduatorie istituto: scadenze e modelli da usare

I modelli che i docenti precari della scuola dovranno utilizzare per l'iscrizione o per l'aggiornamento delle graduatorie d'istituto, informa il sindacato Anief, con scadenza al 24 giugno, sono i seguenti:

  • Il modello A1, dovrà essere compilato dai docenti che procedono alla prima iscrizione oppure all'aggiornamento della seconda fascia delle graduatorie d'istituto;
  • il modello A2, invece, serve per iscrizione o per l'aggiornamento alla terza fascia;
  • il modello A2-bis dovrà essere compilato dai docenti che erano già inseriti nella III fascia delle graduatorie d'istituto e che vogliano inserire delle classi di concorso.

Per inviare la domanda alle scuole sarà necessario inviare il modello compilato tramite una raccomandata o tramite posta elettronica certificata alla Pec della scuola, oppure consegnare la domanda a mano, facendo apporre il protocollo.

Graduatorie istituto 2017, 2018 e 2019: modelli e scadenza per scelta delle scuole

Per scegliere le scuole, invece, occorrerà attendere il 1° luglio (scadenza 20 luglio) e si dovrà utilizzare la sezione specifica del sito del ministero, ovvero Istanze on line: in questo caso, si dovrà predisporre il modello B. Per i docenti delle scuole medie e per quelli delle superiori con questo modello si potranno scegliere fino a venti istituzioni scolastiche, mentre per gli insegnanti delle scuole primarie e dell'infanzia il limite delle scuole da scegliere è dieci (fino a massimo due circoli didattici).

Pubblicità

Nel caso in cui le graduatorie pubblicate dovessero contenere degli errori, i docenti hanno 10 giorni di tempo per presentare ricorso.

Leggi tutto