La Gazzetta Uffciale ha pubblicato il bando Inps per l'indizione di un concorso al fine dell'assunzione di 365 analisti di processo consulenze-professionali. I laureati che l'Ente Previdenziale assumerà, potranno diventare 1080. Con tali assunzioni, l'Inps intende rinnovare l'attuale sistema gestionale-informatico, che Boeri ritiene essere fondamentale per migliorare la qualità dei servizi dell'Ente, in termini di smaltimento della burocrazia e di efficienza d'informazione.

I requisiti d'accesso

I candidati devono essere in possesso di almeno una delle seguenti lauree:

  • Giurisprudenza-
  • Teorie e tecniche della normazione e dell'informazione giuridica-
  • Ingegneria gestionale-
  • Scienze dell'economia-
  • Scienze dell'amministrazione-
  • Scienze dell'Economia Aziendale-

I candidati dovranno essere inoltre in possesso di una certificazione di livello B2 della lingua inglese.

Le prove del concorso

Gli aspiranti dovranno superare due prove scritte e una orale.

La prima prova scritta:

Al candidato verranno proposti diversi quesiti, ai quali questi dovrà dare risposta multipla. Il contenuto dei quesiti riguarderà le competenze linguistiche ed informatiche degli aspiranti e negli ambiti psico-attitudinali e di logica.

La seconda prova scritta:

Durante la seconda prova scritta il candidato dovrà dare prova di conoscenze in materia di gestione aziendale, contabilità, diritto costituzionale, civile, penale e del lavoro, di scienza delle finanze, di elementi di statistica, di matematica attuariale e di analisi economica.

La prova orale:

Durante la prova orale verranno discussi gli stessi argomenti delle prove scritte.

I candidati che supereranno le tre prove saranno sottoposti ad una prova di assunzione dalla durata di quattro mesi, durante i quali, il Nucleo di Valutazione dell'Inps valuterà l'idoneità dei candidati all'assunzione della posizione lavorativa proposta.

L'invio della domanda

Il candidato dovrà inviare la domanda di partecipazione al concorso per via telematica, utilizzando uno Spid o un PinInps.

Per l'invio delle domande bisognerà attendere ancora una trentina di giorni, ossia il primo giorno utile dopo la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale.

Gli aspiranti ricordino di stampare la domanda protocollata e di presentarla con un documento d'identità valido il giorno della convocazione per lo svolgimento della prima prova.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!