Con la Legge di Bilancio 2019 recentemente approvata, sono stati stanziati circa 870 milioni di euro da destinare alle nuove assunzioni nel settore pubblico relativamente al triennio 2019- 2021.

L'intenzione di incrementare le assunzioni nel settore pubblico era già stata annunciata dal Ministro della Pubblica Amministrazione, che ha più volte ribadito la necessità di un maggiore coinvolgimento dei giovani nella PA.

Pubblicità
Pubblicità

Le nuove entrate, infatti, in parte serviranno a sostituire il personale uscente in pensione, in parte, invece, saranno funzionali per dare lavoro ai più giovani, laureati e non.

Questo progetto riguarderà vari settori della Pubblica Amministrazione, dal Ministero dell'Interno, a quello dell'Ambiente, a quello dei Beni e delle Attività Culturali.

Assunzioni al Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Il Ministro per i Beni e le Attività culturali, Alberto Bonisoli, ha dichiarato che le assunzioni pubbliche che riguarderanno tale settore saranno circa 6.000: come già precedentemente specificato, una parte di esse andrà a sostituire il personale uscente, un'altra parte, invece, servirà ad operare un vero e proprio ricambio generazionale.

Pubblicità

Secondo i calcoli effettuati, infatti, il Ministero dei Beni Culturali è destinato a subire una perdita di personale pari a mille unità per ogni anno: secondo Bonisoli, quindi, è chiara ed evidente l'esigenza di introdurre nuovo personale per supportare quello già esistente, nelle attività di cui il Ministero si occupa. Sulla base di questi calcoli, dunque, si prospetta di effettuare almeno 6.000 assunzioni nel prossimo triennio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Le figure ricercate e le modalità di candidatura

Per quanto riguarda le future, nuove, assunzioni al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministro Bonisoli ha annunciato che esse riguarderanno soprattutto il settore amministrativo e dirigenziale.

In particolar modo, le figure ricercate riguarderanno principalmente:

  • personale di II area;
  • funzionari amministrativi;
  • dirigenti.

Coloro che sono interessati a partecipare a concorsi organizzati dal MIBACT, dovranno anzitutto attendere i prossimi mesi per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei relativi bandi, in cui saranno spiegate le modalità di partecipazione, i requisiti e le prove concorsuali da sostenere.

Per rimanere aggiornati su temi dedicati ad opportunità di lavoro, Concorsi Pubblici e stage, si consiglia di seguire il canale che si occupa di questi specifici temi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto