Le istanze di rapida modifica del regolamento riguardante i dehors (spazi esterni di bar e ristoranti all'aperto), giunte in Consiglio comunale hanno pienamente soddisfatto la Confederazione Italiana Esercenti Commercianti (CIDEC) di Palermo, il cui presidente Salvatore Bivona, sollecita ormai da diverso tempo una revisione da parte dell'amministrazione comunale in materia di commercio effettuato su suolo pubblico.

Recentemente, l'organizzazione di categoria ha sostenuto che tale provvedimento costituisce una necessità fondamentale e non più procrastinabile di cui l'amministrazione deve occuparsi per scongiurare paralisi di commercio e attività produttive nel capoluogo siciliano,ma non solo.

L'istanza

La richiesta, si ricorda, è stata rivolta al presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando in relazione ad una operazione congiunta con Polizia municipale e Carabinieri a Palermo che ha visto effettuare sequestri e multe per occupazione abusiva di suolo pubblico nei locali di piazza Niscemi, piazzetta Angelina Lanza e piazzetta Monteleone, centri pulsanti del commercio su strada a Palermo.

La CIDEC, al cui interno sono annoverati molti venditori ambulanti e operatori della somministrazione di cibi e bevande, ha apprezzato l'impegno degli assessori Fabio Giambrone e Leopoldo Piampiano in quanto capaci e sensibili nel recepire le indicazioni fornite dall'organizzazione di categoria seppur la parte che riguarda le fasce orarie possa ancora essere migliorata effettuando una opportuna revisione dell'orario notturno anticipando alla mezzanotte la fruizione dei dehors come termine ultimo.

Bivona, infine, sottolinea il fatto che sia ingiustificato, in assenza di musica, penalizzare i commercianti impedendo ai propri clienti di effettuare consumazioni all'esterno del locale fino all'una di notte ed esorta ad una più oculata riflessione su questo aspetto.

Cosa stabilisce il nuovo regolamento (linee generali)

La nuova versione della delibera, per la quale sarà necessario attendere il benestare della Sala delle Lapidi di Palermo, prevede il divieto assoluto di diffondere musica, sia dal vivo che filo diffusa, e della mezzanotte, non sarà più consentito ai clienti di rimanere nei dehors, anche se, però, non andranno smontati, ma dovranno essere lasciati montati.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Pubblica Amministrazione

Il regolamento prevede anche il divieto di chiusura laterale degli ombrelloni, la collocazione delle tettoie, lo spazio occupato non potrà superare il 50% della superficie interna destinata alla somministrazione e il Comune si avvarrà il diritto di rilasciare concessioni temporanee pari o inferiori a 8 mesi o continuative per un massimo di 3 anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto