Il Concorso INPS 2019 per 1.869 posti che stato annunciato da Luigi Di Maio a luglio, si avvicina. La pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale dovrebbe essere prevista per il mese di novembre. Intanto, si cominciano a delineare le probabili figure ricercate e i relativi profili professionali. In arrivo 5.500 nuovi ingressi, dei quali una buona parte andrà a sostituire il personale in pensione con la nuova misura Quota 100.

Come per il concorso indetto dal Mibac, anche in questo caso il bando è volto a garantire un turnover generazionale nelle aziende e aumentare quindi il personale. Il piano assunzioni ha l'obiettivo di introdurre 5.376 nuove leve nell'INPS entro il 2020. Nel mese scorso sono stati formati 3.507 consulenti per la protezione sociale, che hanno avuto la possibilità di essere assunti con un contratto a tempo indeterminato.

Si attende dunque la seconda tranche di reclutamento di personale che verrà poi impiegato, previo superamento del concorso, tramite regolare contratto nel corso del 2020.

Bando concorso INPS 2019 per 1.869 posti

Grande attesa dunque per la pubblicazione del concorso INPS per 1.869 nuove figure, che si inserisce nel piano assunzioni previsto per il biennio 2019-2020. Non si esclude che i posti messi a disposizione possano aumentare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Concorsi Pubblici

Nonostante non ci siano, almeno per il momento, conferme ufficiali sulla data esatta della pubblicazione del bando per il concorso INPS 2019, pare che la pubblicazione dello stesso in Gazzetta Ufficiale sia prevista per il mese di novembre. Per quanto concerne le successive assunzioni, si dovranno attendere gli esiti delle procedure e dunque slitteranno nei mesi compresi tra luglio e settembre 2020.

Materie d'esame e profili ricercati per il concorso INPS

Come per ogni concorso, per conoscere le materie d'esame e gli specifici profili ricercati bisognerà aspettare il bando completo integrale che verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale. Tuttavia, si può ipotizzare in base ai profili ricercati che i candidati dovranno prepararsi su materie che riguardano l'aspetto finanziario, la contabilità e l'ambito amministrativo.

In previsione dell'alto numero di partecipanti, come sempre sarà messa in atto la prova preselettiva. Altre materie d'esame dovrebbero riguardate le aree gestionali ed economiche, oltre alla verifica delle competenze informatiche e della lingua inglese. Stando alle indiscrezioni al momento disponibili, le nuove assunzioni dovrebbero riguardare il profilo impiegatizio e nello specifico il ruolo di funzionario specializzato.

Pertanto, sarà necessario essere in possesso di una laurea, anche se non si esclude che vengano riservati dei posti anche a candidati in possesso di diploma. Come specificato, il bando completo per il concorso INPS 2019 non è stato ancora pubblicato ma, stando a quanto annunciato da Di Maio, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dovrebbe essere prevista per novembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto