Nelle ultime settimane è stato pubblicato il bando di concorso relativo alla selezione di 1514 funzionari da inserire presso il Ministero del Lavoro.

Si tratta di una grande opportunità per coloro che ambiscono a far carriera all'interno della Pubblica Amministrazione: nei prossimi mesi, infatti, verranno operate numerose assunzioni, in vari Ministeri, funzionali ad operare un vero e proprio ricambio generazionale all'interno del settore pubblico.

I posti messi a concorso per quanto riguarda il Ministero del Lavoro saranno così ripartiti:

  • 691 unità per il profilo di Ispettore del Lavoro;
  • 131 unità per il settore amministrativo giuridico contenzioso,
  • 635 unità per il profilo amministrativo;
  • 57 unità per il profilo di funzionario dell'area amministrativa giuridico contenziosa.

Modalità di presentazione delle domande di partecipazione

I candidati interessati a concorrere all'assegnazione di uno dei posti messi a concorso, dovranno inviare la propria domanda di partecipazione in modalità esclusivamente online entro il prossimo 11 ottobre 2019.

L'invio dovrà avvenire attraverso la compilazione del modulo per mezzo del sistema Step One 2019, reperibile all'indirizzo web indicato nel bando di concorso.

Le domande dovranno essere trasmesse entro la data indicata: nel caso di invio di più domande di partecipazione, sarà presa in considerazione soltanto l'ultima trasmessa.

Per poter partecipare alla selezione, è richiesto il pagamento di un contributo economico di 10 euro, da versare sul conto corrente indicato nel bando. Qualora il candidato voglia concorrere per entrambi i profili, il contributo, non rimborsabile, dovrà essere versato per entrambi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Contenuto della domanda

Nella domanda di partecipazione, dovranno essere indicati specifici elementi, come:

  • nome, cognome, data e luogo di nascita,
  • indicazione della cittadinanza,
  • codice fiscale,
  • luogo di residenza,
  • godimento di diritti civili e politici,
  • non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo,
  • non essere stati destituiti o dispensati da un impiego presso la pubblica amministrazione,
  • non aver riportato condanne penali,
  • essere fisicamente idonei allo svolgimento dell'impiego,
  • possesso di uno dei titoli di studio richiesti nel bando di concorso,
  • possesso di eventuali titoli da sottoporre a valutazione,
  • possesso di eventuali titoli preferenziali,
  • possesso di eventuali riserve,
  • eventuali motivi di esclusione dalla prova preselettiva,
  • avere una posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Tutti coloro che sono interessati a concorrere per uno dei posti messi a concorso presso il Ministero del Lavoro, sono invitati a consultare il bando dell'iniziativa al fine di conoscere nel dettaglio i requisiti e le modalità di partecipazione alla selezione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto