Il Direttore Generale del Ministero della Difesa ha da poco proclamato un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione al 10° corso triennale 2020/2023 di 626 Allievi Carabinieri del ruolo Ispettori dell'Arma dei Carabinieri.

Bando di Concorso a novembre

Hanno la facoltà di aderire a tale concorso i militari dell'Arma dei Carabinieri che ricoprono l'incarico di Sovrintendenti, di Appuntati e di Carabinieri (inclusi i profili che appartengono al Ruolo Forestale) come pure gli Allievi Carabinieri e i cittadini italiani che al termine della presentazione delle istanze risultano in possesso dei seguenti titoli di istruzione e requisiti:

Militari dell'Arma dei Carabinieri

  • diploma di scuola secondaria di II grado;

  • idoneità al servizio militare;

  • non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età;

  • non detenere carichi pendenti o procedimenti penali in atto.

Cittadini Italiani

  • diploma di scuola secondaria di II grado;

  • aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 26° anno di età;

  • consenso dei genitori o di chi ne fa le veci;

  • diritto elettorale attivo;

  • assenza di carichi pendenti e procedimenti penali in corso;

  • non essere mai stati obiettori di coscienza.

Il sopraindicato concorso pubblico prevede un esame preliminare, test di efficienza fisica, controlli psicofisici, prova scritta per valutare la conoscenza della lingua italiana, valutazioni attitudinali, esame orale e test opzionale di lingua straniera.

Come fare domanda e altre informazioni

La domanda di ammissione al bando deve essere esibita unicamente con sistema telematico accessibile sulla pagina online ufficiale ''Arma dei Carabinieri'' entro lunedì 11 novembre 2019. È importante precisare che per proporre la propria candidatura è opportuno procurarsi uno dei successivi strumenti di identificazione:

  • SPID (sistema pubblico di identità digitale), le norme per il rilascio di SPID sono visionabili sul portale web ufficiale dell'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID)

  • apposito lettore di smart-card scaricato nel PC per l'impiego con carta nazionale dei servizi (CNS) resa operativa in precedenza tramite gli sportelli pubblici privilegiati, i quali forniscono un PIN.

I partecipanti che desiderano accedere ai propri dati per aggiornare, modificare, ultimare, cancellare gli eventuali errori possono trasmettere un'email mediante la successiva casella di posta elettronica certificata PEC: cnsrcontenzioso @ pec.carabinieri.it, esclusivamente in base al modulo allegato.

L'attuale provvedimento sarà soggetto alla supervisione decretata dalla norma in vigore e divulgato sulla ''Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana''.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto