Attesa per la pubblicazione del bando di concorso Inps. Circa 2000 le assunzioni previste tramite la procedura concorsuale, resasi necessaria per i nuovi incarichi dell'Istituto nazionale di previdenza sociale. Come riferito, il bando era atteso in Gazzetta ufficiale per fine novembre, ma così non è stato. Ad oggi 7 dicembre 2019 infatti non si ha nessuna notizia certa sulla data di emanazione. Tra i Concorsi Pubblici in uscita in questo autunno/inverno sicuramente il sopraddetto è uno dei più attesi.

Nel frattempo è possibile conoscere già alcune informazioni sui requisiti, le prove e le figure ricercate.

Bando di concorso Inps, domande e requisiti

La pubblicazione del bando di concorso Inps 2019 in Gazzetta ufficiale, alla sezione Concorsi ed esami, quarta serie, dunque slitta da fine novembre a data da destinarsi. Resta al momento da capire se l'attesa potrà concludersi a fine mese di dicembre o se si dovrà aspettare al nuovo anno, dopo le festività natalizie. Soltanto con il bando sarà possibile conoscere i termini per la presentazione delle domande, le modalità e i requisiti che i candidati dovranno possedere per la partecipazione alla procedura concorsuale.

Tuttavia, è già possibile farsi un'idea di ciò che verrà richiesto ai partecipanti: requisito d'accesso sarà probabilmente il diploma o la laurea. Il titolo di studio dipenderà dal profilo professionale per il quale si partecipa alla procedura. Le figure ricercate saranno perlopiù impiegati e probabilmente anche medici e avvocati seppure in piccola parte. Chiaramente sarà necessario possedere i requisiti generali utili per essere assunti presso la Pubblica Amministrazione.

Concorso Inps, le prove

Anche per conoscere nel dettaglio le prove del concorso Inps si dovrà attendere la pubblicazione del bando, che fornirà tutti i dettagli esatti. Si sa però che nel caso in cui dovessero pervenire molte domande (eventualità probabile), si procederà con una prima prova preselettiva, tramite la quale sarà possibile effettuare una prima selezione e permettere la partecipazione alle successive prove con più facilità ai candidati.

Dopo di che si attendono due prove scritte e una orale. La verifica dei partecipanti si concentrerà su materie giuridiche ed economiche (per esempio diritto del lavoro, costituzionale e amministrativo, ma anche scienze delle finanze), mentre all'orale potrebbe essere dato spazio alla conoscenza della lingua inglese nonché alle nozioni principali di informatica. Le prove dovrebbero concludersi entro la primavera-estate, per permettere poi di procedere alle assunzioni del personale già dall'estate 2020.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!