Ricomincia la Scuola in tutta Italia, ma sono migliaia i supplenti da assumere, soprattutto in Lombardia e nella città di Milano. Nell'intera regione mancano all'appello 30.000 docenti, metà dei quali nel sostegno. Nella sola città di Milano le cattedre da coprire ammontano a oltre 10.000, 13.000 se si considerano anche quelle del sostegno. Le graduatorie provinciali dei supplenti (Gps), istituite per le assunzioni dei precari dal ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina con l'obiettivo di tappare i buchi negli organici delle scuole per l'anno 2020/2021, sono ancora inutilizzabili perché vanno corretti gli errori nei punteggi denunciati dalle organizzazioni dei docenti precari.

Assunzioni supplenti scuola a Milano e in Lombardia dalle graduatorie Gps per il 2020/2021

Infine, non sono state ancora completate le assunzioni dei supplenti riguardanti l'organico aggiuntivo previsto dal ministero dell'Istruzione per andare incontro alle necessità didattiche delle scuole nel periodo di emergenza sanitaria derivante dal Covid-19. A spiegare la situazione della regione è il sindacato Flc Cgil Lombardia: "Alla riapertura della scuola da oggi, 14 settembre, i docenti assenti in aula sono almeno 30.000, dei quali 15.000 per il sostegno. Supplenti che l'amministrazione scolastica non è riuscita a nominare in tempo per gli errori e per i ritardi nell'elaborazione delle graduatorie provinciali delle supplenze (Gps)".

Assunzioni dei supplenti e nomine dalle graduatorie sarebbero dovuti arrivare entro il 1° settembre scorso: le nomine sono giunte solo il 7, mentre sono ancora in corso di assegnazione le cattedre dalle Gps. Le domande per insegnare nella sola provincia di Milano sono state 112.682 per poco più di 10.000 posti liberi.

Le graduatorie provinciali, tuttavia, non sono ancora utilizzabili perché soggette alle correzioni dopo gli errori nei calcoli nei punteggi fatti presente dalle organizzazioni dei precari della scuola. Nella stessa provincia milanese mancano anche 4.000 docenti del sostegno, come spiegato dalla segretaria della Flc Cgil Milano, Jessica Merli.

Alle nomine dei supplenti si aggiungono anche un migliaio di docenti da assumere per tutto l'anno scolastico rientrante nell'organico aggiuntivo previsto dal ministero dell'Istruzione per far fronte all'emergenza Covid-19. Anche queste assunzioni arriveranno dalle Gps.

Scuola, slitterebbero a ottobre le assunzioni dalle Gps in Lombardia

Sui tempi delle assunzioni nelle scuole dei docenti precari dalle graduatorie provinciali la stessa segretaria della Flc Cgil Milano si è espressa in termini di attesa piuttosto lunghi: "Questi docenti non saranno in classe prima di ottobre a causa delle scelte sbagliate del ministero dell'Istruzione". La stessa chiamata veloce, istituita dal ministero per le assunzioni fuori regione, è stata un flop in Lombardia: 56 sono state le domande inviate dai docenti per le assunzioni dell'intera regione.

Lo stesso ministero ha bocciato anche la proposta, arrivata nei giorni scorsi dall'Ufficio scolastico di Milano, di utilizzare i docenti precari inseriti nelle vecchie graduatorie di istituto.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!