Noi ve lo avevamo anticipato già da qualche giorno, e così è stato: sul Salento il calo delle temperature è stato netto ed evidente e si è passati dai 25 gradi centigradi di domenica scorsa agli attuali 16-17°C. Non solo un calo delle temperature, ma anche una forte perturbazione, che porterà piogge e temporali sparsi in tutta la parte meridionale della Puglia. Insomma, un'altra ondata di maltempo che ci sarà soprattutto nel Brindisino ed a Nord della provincia di Lecce.

Il maltempo durerà per tutta la giornata di giovedì 22 ottobre e fino a venerdì 23, quando nella mattinata ci saranno ancora piogge sparse. Giovedì continueranno ad esserci forti raffiche di vento, che soffierà da Nord-Ovest, anche con picchi di 41 km/h, mentre durante la giornata di venerdì il vento calerà leggermente.

Scuole chiuse in diversi comuni

Dunque, il maltempo torna nel Salento, con cospicue precipitazioni, dopo i danni provocati una decina di giorni addietro soprattutto nella zona orientale della provincia di Lecce dove, tra Maglie, Melpignano ed Otranto si registrò una vera e propria bufera che sradicò alcuni alberi. Questa volta, la perturbazione sarà presente soprattutto nella zona tra Oria, Francavilla Fontana e San Vito dei Normanni. Per questo motivo, diversi sindaci hanno deciso di chiudere gli istituti scolastici per la giornata di giovedì 22 Ottobre.

Il Sindaco di Taranto, Ippazio Stefano, ha ordinato la chiusura degli Istituti Scolastici per l'intera giornata di giovedì e ha raccomandato a tutti i cittadini, massima attenzione "per prevenire situazioni di particolare criticità". Altri primi cittadini, come detto, hanno seguito l'iniziativa del Sindaco tarantino e saranno chiuse scuole in altri comuni: Francavilla Fontana, Torre Santa Susanno, Latiano, Oria, Erchie, Mesagne e San Vito Normanni e, nel leccese, resteranno chiuse le scuole anche a Casarano.

I migliori video del giorno

Aperte le scuole, invece, nel capoluogo salentino Lecce e anche a Brindisi. Insomma, stavolta la prevenzione ha vinto e, fatto eccezionale per questa zona, varie scuole resteranno chiuse, un atto importante da parte dei primi cittadini.