Che #Lecce ed il Salento siano tra i luoghi d'Italia più apprezzati si era già capito da tempo. Tanti personaggi dello spettacolo e della televisione avevano rilasciato dichiarazioni d'amore verso la penisola salentina apprezzata per i paesaggi mozzafiato, la cultura barocca, le distese di campagne, e tanto altro. Ora la città salentina ha ricevuto un altro importante riconoscimento, il quale arriva non solo fuori dall'Italia, ma addirittura da fuori il continente europeo. Infatti, l'importante casa editrice australiana Lonely Planet ha inserito Lecce nella Top Ten delle città più belle del Mondo da visitare. Tra le mete da vedere ci sono Piazza Sant'Oronzo, la Basilica di Santa Croce e tante altre zone della città.

Insieme a tutto il Salento, anche Lecce ha avuto un incremento di turismo negli ultimi anni e gli operatori del settore sperano che questo riconoscimento possa avere ripercussioni positive anche sul turismo straniero.

La classifica delle dieci città più belle del Mondo

La città di Lecce è stata inserita in questa lista speciale delle dieci città più belle del mondo, assieme a città ben più conosciute a livello internazionale. La soddisfazione per i salentini deriva anche dal fatto che Lecce risulta essere tra le sole due città di tutta Europa indicate dalla rivista: assieme a Lecce, l'altra europea è Cork, in Irlanda. La top ten è composta, inoltre, da: Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), Charleston (Stati Uniti), Cork (Irlanda), Istanbul (Turchia), Cuenca (Spagna), Singapore (Repubblica di Singapore), Kyoto (Giappone), Vancouver (Canada), Sarajevo (Bosnia ed Erzegovina).

I migliori video del giorno

Tra tutte le città elencate nella top ten, Lecce risulta essere una delle più piccole, con i suoi circa 100.000 abitanti. Di dimensioni minori è solo Cuenca, una piccola cittadina spagnola di circa 55.000 abitanti. La statunitense Charleston ha 110.000 abitanti, mentre Cork ne registra 119.000. Tutte le altre città sono molto più grandi ed alcune di esse si avvicinano o superano anche il milione di cittadini. Dunque, molti turisti dopo l'ennesimo riconoscimento, magari attratti anche dalle temperature miti, potrebbero innamorarsi del capoluogo salentino e decidere di visitare il Salento.