Il gran giorno è arrivato. Il Frecciarossa, il treno più moderno d'Europa e fiore all'occhiello dell'ingegneria italiana, farà il suo debutto nel Salento collegando Lecce a Milano e viceversa in sole otto ore, poco più di un'ora in meno degli attuali Frecciabianca in servizio sulla linea adriatica.

L'arrivo del Frecciarossa a Lecce era stato fortemente voluto dalle Istituzioni locali dopo che #Trenitalia aveva annunciato l'attivazione del collegamento tra Milano e Bari. La decisione dei vertici di Trenitalia di limitare la corsa dei Frecciarossa al capoluogo pugliese aveva però suscitato proteste e malumori a Lecce e provincia.

Il simbolo del progresso

Seppur Frecciarossa non possa in realtà marcare una gran differenza in termini di tempo di percorrenza con gli attuali Frecciabianca per via delle infrastrutture della linea adriatica che non consentono ancora il superamento di velocità oltre i 180kmh, rappresenta comunque un simbolo di progresso di cui il Salento vuol essere protagonista per rimanere collegato in modo sempre più efficiente al resto d'Italia e al nord.

Durante la stagione turistica che porterà nel Salento per l'estate 2016, stando alle previsioni, un numero record di visitatori, il Frecciarossa rappresenta indubbiamente un mezzo comodo per affrontare un viaggio munito di ogni comfort.

Per questo la battaglia politica per ottenere Frecciarossa anche nel Salento era finita sui tavoli del Governo che ha aiutato la Puglia a mantenere il treno sulla Milano-Bari e, ora, anche fino a Lecce.

I migliori video del giorno

Il nuovo orario estivo

Il Frecciarossa debutterà col nuovo orario estivo. Dal 12 giugno ogni sabato e domenica ci saranno due treni al giorno, uno da Milano a Lecce e uno da Lecce a Milano. Per il debutto del Frecciarossa e per incentivarne l'utilizzo Trenitalia ha previsto offerte speciali.

A Milano la partenza è programmata alle ore 6 del mattino con arrivo a Lecce alle ore 14.06.

Da Lecce il convoglio di ritorno è programmato alle 15.40 con arrivo a Milano Centrale alle ore 23.50.

Il treno sfrutterà la linea alta velocità sulla direttrice Milano-Bologna recuperando un'ora rispetto ai normali Frecciabianca in servizio sull'adriatica.

Frecciarossa fermerà a Reggio Emilia AV Mediopadana, Bologna Centrale, Rimini, Ancona, Pescara Centrale, Termoli, Foggia, Bari Centrale, Brindisi e Lecce. Rispetto a Frecciabianca sono escluse Pesaro e Barletta e, ovviamente, le fermate emiliane della linea tradizionale.

Nei giorni feriali è invece confermato il Frecciarossa Milano Centrale-Bari (partenza ore 7.45, arrivo ore 14.25 a Bari) e viceversa con cambio immediato a Bari (ore 14.36 con Frecciabianca proveniente da Venezia per chi intende proseguire per Brindisi e Lecce). Restano comunque confermati i numerosi Frecciabianca Milano-Lecce, il Torino-Lecce e i due Venezia-Lecce già in servizio sulla linea. #Politica Lecce