Il nuovo direttore sportivo Mauro Meluso continua a lavorare sottotraccia sul mercato per creare una squadra di categoria, senza puntare a grandi nomi ma piuttosto guardando con attenzione a calciatori pronti a combattere per la maglia giallorossa. Quasi fatta per Ciancio, per il quale si attende l'ufficialità, sono certi gli acquisti di Andrea Arrigoni, Ferdinando Vitofrancesco, Luca Fiordilino e Sergio Contessa ai quali si è aggiunto in mattinata quello di Marco Mancosu, ex calciatore importante della Casertana di Romaniello. Mancosu è stato uno dei calciatori più importanti della Casertana nelle ultime stagioni ed il suo acquisto ha fatto pensare che il Lecce abbia realizzato un "grande colpo" di mercato.

A Caserta già sono spaventati per questa cessione, perché potrebbe evidenziare un ridimensionamento delle ambizioni societarie.

Altri obiettivi per il Lecce

Seguire Meluso diventa sempre più difficile per noi giornalisti, poichè il direttore sportivo riesce sempre a sorprendere. Quello di Mancosu, ad esempio, è un nome altisonante per la Lega Pro che non era mai trapelato sugli articoli dedicati al Calciomercato. Situazioni simili potrebbero verificarsi con altri calciatori e quindi è difficile capire bene come Meluso si stia muovendo sul mercato. Di certo, però, uno degli obiettivi principali resta Misuraca, centrocampista con propensione offensiva che potrebbe giocare alla perfezione nel tridente che Padalino sta pensando di realizzare.

Mancosu sarà un tassello importante e, con lui, potrebbe esserci appunto Misuraca.

I migliori video del giorno

I due potrebbero essere gli appoggi per Caturano, il quale dovrebbe riprendersi il ruolo di centrale del tridente d'attacco (e non di esterno come accadeva con Braglia in panchina). La situazione Caturano,  però non è semplice visto che il Bari vorrebbe portarlo in ritiro prima di decidere se cederlo nuovamente in prestito. Insomma, l'attacco dei desideri potrebbe essere Mancosu-Misuraca-Caturano, con Moscardelli che non rinnoverà e Curiale che non è stato neanche contattato dalla società salentina e non fa parte dei progetti societari del Lecce in costruzione.