Flavio Briatore é nel Salento per presentare la sua idea del Twiga Beach. Fin qui nulla di strano, ma la presenza di Briatore nella penisola salentina non é passata inosservata, anzi ha trascinato con sé una marea di polemiche che nelle ore successive alla conferenza stampa dell'imprenditore, si sono ingigantite. Le polemiche sono scaturite dalle dichiarazioni di Briatore che parla di un #Salento che deve adeguarsi alle richieste dei ricchi. Briatore, infatti, spiega che le masserie e gli alberghi interessano poco ai ricchi, che piuttosto cercano alberghi extralusso sul mare: “I ricchi, quello che conosco io, spendono anche 25mila euro al giorno in un posto per i loro yacht, ma vogliono tutto e subito: non cercano prati o musei, o cultura. Loro chiedono alcuni servizi precisi come divertimenti per i figli, un albergo extralusso sul mare, posti dove stare bene. Masserie, casette o piccoli alberghi non portano qui chi ha molto denaro". 

Insomma, un Briatore che parla diretto, come nel suo stile, senza giri di parole.

Spiega poi che in Italia si potrebbe fare molto piú turismo, ma al momento questa voce occupa soltanto il 10% del Pil della Nazione. Dunque, Briatore é pronto a investire ma nella conferenza  stampa manda tante frecciatine alla politica italiana: "In Francia esistono circa la metà dei chilometri delle coste dell'Italia, ma hanno il triplo dei posti barca: ognuno ha il turismo che si merita". Come dire, tutti dobbiamo impegnarci di più per avere un turismo migliore in Italia.

Al Bano difende il suo Salento

Alle dichiarazioni di Briatore ha risposto immediatamente Al Bano.  Il cantante, innamorato del suo Salento, ha voluto ribattere così: "sicuramente i suoi clienti cercano e vogliono il lusso. Briatore è abituato al grande giro, ma qui nel Salento ci somo giá ricchi stranieri, americani e altri, e vengono anche a sposarsi nelle nostre masserie o agriturismi che piacciono molto così come sono. " Al Bano dunque spiega che nel Salento il turismo di classe non manca e che si possono costruire anche tipi di strutture di lusso, rispettando peró quelle giá esistenti che gli stessi ricchi hanno dato modo di apprezzare più volte.

I migliori video del giorno

I salentini, tendenzialmente, sembrano essere d'accordo con Al Bano: snaturare il turismo del Salento, basato soprattutto su masserie e agriturismi, non è accettabile. E anche durante la conferenza stampa qualcuno si è fatto sentire, contestando Briatore e dicendo che il Salento non ha bisogno di questo tipo di turismo. Come dire, la sua esperienza nel Salento non è iniziata benissimo. #turismo salento