Il Calciomercato di Lega Pro è terminato ed è tempo di pensare soltanto al campionato. Nelle ultime ore di mercato le trattative sono state tantissime, ma le "big" non hanno convinto: il Matera non è riuscito a  chiudere  per Mazzeo, il Foggia è rimasto senza attaccante ma ha venduto Viola. La Virtus Francavilla, secondo indiscrezioni, è in contatto con Luigi Della Rocca, appena svincolatosi dal Lecce. La Casertana, invece, dopo le numerose cessioni, è riuscita ad acquistare Carlini, bomber di spessore.

Il pagellone del calciomercato del gorone C

Akragas 5: le cessioni di Zibert, Vono e Di Piazza sono le più pesanti, non tutte le pedine in campo convincono.

La sensazione è che sia una delle squadre invischiate nella lotta per non retrocedere.

Casertana 5: mezzo voto in più per essere riusciti a portare a Caserta un buon attaccante come Carlini, per il resto un mercato disastroso, con tanti big partiti (Mancosu, De Angelis, ecc.) e poche certezze rimaste. In questo campionato si dovrà guardare più alle spalle che in avanti.

Catania 6,5: è una delle società che ha cambiato di più, ottimi i colpi Paolucci e Biagianti, intriga il portiere Pisseri. Ma il -6 in classifica non sarà facilissimo da colmare.

Catanzaro 5,5: la squadra sulla carta sembra avere non poche lacune, buoni gli acquisti dell'esterno offensivo Cunzi e del terzino Sabato.

Cosenza 6: mister Roselli, nonostante tutto, riesce sempre a trarre il meglio dai suoi. Le partenze di gente del calibro di Arrigoni, Vutov, Fiordilino si fanno sentire, ma Roselli sta creando nuovamente un gruppo all'altezza.

I migliori video del giorno

Ci si aspetta molto da Baclet e Gambino. È una delle outsider.

Fidelis Andria 6: così come il Cosenza, è una delle possibili outsider. Ottimi colpi in difesa con Rada e Tito, c'e attesa per conoscere l'attaccante Klaric. I nuovi riusciranno a non far rimpiangere Grandolfo e Strambelli?

Foggia 5: la squadra c'è, ma si è nettamente indebolita: il voto che va al mercato non può che essere insufficiente. Perdere un bomber come Iemmello è di per sè una situazione pesante per una squadra, se poi non si prova neanche a sostituirlo degnamente allora la situazione può diventare tragica. Il Foggia non sembra più la corazzata dello scorso anno. Partito anche Tito, senza sostituirlo. In attacco si aspetta il colpo nella lista svincolati, ma le occasioni vere sono sfumate. Sulla carta, primo posto difficile.

Fondi 5: la società non ha potuto fare grandissime spese e parte tra mille difficoltà. Salvezza difficile.

Juve Stabia 7: un gran mercato da parte della Juve Stabia che ha portato a casa calciatori del calibro di Marotta, Salvi e Montalto.

La società campana ha messo su una gran bella squadra che potrebbe puntare ai primi posti della classifica.

Lecce 8: chapeau, Meluso! Il direttore sportivo del Lecce è riuscito a piazzare gli "esuberi" come Della Rocca, Lo Bue, Carrozza ed ha piazzato colpi importanti, come Torromino, Caturano, Mancosu, Arrigoni, Giosa, Vitofrancesco, Ciancio ed altri. Il Lecce parte come la squadra da battere.

Matera 8: altra società che ha investito benissimo. L'attacco con Negro, Strambelli e Infantino è un mix di esperienza, tecnica e forza. Questa squadra parte con i favori del pronostico.

MeIfi 5: la società ha avuto poco tempo per investire.

Messina 6: sembra una squadra costruita bene, ma toccherà lavorare per ottenere una salvezza tranquilla.

Monopoli 6: l'acquisto di Genchi è il più importante. La squadra ha bisogno di rodaggio, ma può far bene.

Paganese sv: mercato in corso fino al 7 settembre.

Reggina 6: alcuni acquisti interessanti, buono il colpo Tommasone, giovane di cui si parla bene.

Siracusa 5,5: squadra che sembra in difficoltà in attacco, dove mancano calciatori d'esperienza.

Taranto 6: la squadra è stata rivoluzionata. Ottimo il colpo Stendardo. Può puntare a metà classifica.

Vibonese 5: situazione difficile, con poche qualità in rosa: si punta alla salvezza.

Virtus Francavilla 5,5: buoni gli acquisti di De Angelis e Abruzzeze, ma manca qualcosa in attacco.