Il Bari continua a naufragare nelle difficoltà della Serie B. Un campionato lungo ed arduo come quello cadetto nasconde tante insidie e questo lo sa bene mister Stellone che, dopo i toni trionfalistici di inizio campionato (gli addetti ai lavori considerano il Bari una squadra che può puntare in alto), ha deluso le aspettative. La squadra biancorossa continua a perdere ed a non convincere per nulla. Anzi, ieri, sul campo del Latina (che prima della gara era penultimo in classifica e con grandi difficoltà), è riuscita a perdere per 2-1 senza creare grandi occasioni. Un Bari con risultati sin troppo altalenanti che al momento occupa l'undicesimo posto in classifica con 16 punti conquistati ed ha conquistato soltanto 6 punti nelle ultime 5 gare. 

Il Bari ha vinto soltanto contro Trapani, ultimo in classifica e Pro Vercelli, quindicesima, negli ultimi 5 match.

Inoltre, la squadra biancorossa, non convince nè in casa (10 punti su 18 conquistati), nè in trasferta (6 punti su 21). Dunque, davanti a questi risultati, sembra che sia arrivato il momento di cambiare. Le notizie dopo la quinta sconfitta stagionale, sono due: la prima, di certo non inaspettata, è che Stellone probabilmente sarà esonerato a breve; la seconda, questa sì imprevista, è che l'ex tecnico del Lecce e della Lazio Primavera, Alberto Bollini è il principale candidato alla sostituzione di Stellone.

Bollini o Colantuono per la panchina del Bari

Bollini allenò il Lecce nella stagione 2014- 2015 e riuscì a conquistare 9 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte sulla panchina dei giallorossi. Bollini ha tanta esperienza nel settore giovanile della Lazio e la sua particolarità è quella di riuscire a valorizzare i giovani calciatori.

I migliori video del giorno

L'alternativa è Stefano Colantuono, che è reduce dall'esperienza sulla panchina dell'Udinese. Insomma, il Bari cambia e potrebbe farlo dando fiducia ad un ex salentino come Bollini. Sarà interessante capire quando sarà ufficializzato l'annuncio dell'esonero di Stellone che appare molto vicino.