Una delle settimane più tese e movimentate della storia recente del Lecce [VIDEO], si concluderà con un'affluenza di pubblico ai minimi storici al "Via del mare". Non è tanto il problema dell'avversario poco affascinante e della gara non di cartello, con tutto il rispetto per il Fondi, ma piuttosto c'è un forte pessimismo nell'ambiente leccese. La sconfitta di Foggia ha creato un malumore e gli spettri della contestazione aleggiano attorno a Padalino. In settimana l'allenatore è stato più volte invitato dai tifosi ad andar via, ma ha deciso di non dimettersi, chiedendo scusa alla tifoseria in una conferenza stampa indetta in settimana [VIDEO].

Nello stesso momento la società salentina gli ha rinnovato la fiducia.

Si capirà domani se questa scelta sarà stata condivisa o meno dalla tifoseria salentina. Tanto per avere un'idea, nel nostro sondaggio la maggioranza si è schierata contro la scelta della società [VIDEO], ma c'è curiosità per capire come lo stadio domani reagirà al nome "Padalino", durante la lettura delle formazioni. Di certo, i numeri dei botteghini che vi diamo in esclusiva ci confermano che il clima si è raffreddato molto attorno al Lecce. Al sabato sera (aggiornamento ore 21), i biglietti staccati sono pochissimi rispetto alle scorse gare: soltanto 1.200. Numeri bassissimi rispetto alla media del Lecce di 2.500- 3.000 tagliandi staccati in ogni gara. Con i circa 9.200 abbonati, domani sono sicuri di assistere al match.

dunque, 10.400 spettatori in questo momento.

Probabili formazioni: tanti assenti

Per il match di domani, gli assenti ci saranno sia da una parte che dall'altra. I dubbi per Padalino sono sostanzialmente due: Doumbia o Torromino in attacco, Agostinone o Drudi nel ruolo di terzino sinistro. Agostinone ha recuperato in extremis e potrebbe essere schierato dal primo minuto, mentre potrebbe tornare in campo dal primo minuto l'attaccante Torromino. Mancosu ha avuto un altro problema muscolare e probabilmente salterà il match, mentre di certo mancherà Lepore, squalificato. Poscechi, tecnico del Fondi, dovrà rinunciare agli squalificati Marino e D'Angelo.

Lecce (4-3-3): Perucchini; Vitofrancesco, Cosenza, Giosa, Agostinone (Drudi); Tsonev, Fiordilino, Costa Ferreira; Pacilli, Caturano, Torromino. Allenatore: Padalino.

Fondi (4-3-3): Baiocco; Galasso, Signorini, Bertolo, Pompei; De Martini, Mucciante, Varone; Giannone, Calderini, Albadoro. Allenatore: Pochesci.