Alfa Romeo non si arrende, e per il secondo anno consecutivo piazza un modello tra le sette finaliste del premio Car Of The Year, il più prestigioso riconoscimento europeo in ambito automobilistico. L'anno scorso per soli venti punti la Giulia, seconda con 296 voti, dovette arrendersi alla Peugeot 3008. Secondo i giurati evidentemente questo modello meglio interpretava il concetto moderno di automobile, con una carrozzeria suv che tanto piace al mercato.

Pubblicità
Pubblicità

Quest'anno Alfa Romeo piazza il suv Stelvio nella rosa delle sette finaliste, dimostrando l'alto livello competitivo raggiunto dal Biscione. Le posizioni sono adesso completamente invertite, perché le principali rivali di Stelvio sono delle berline. Mantenendo la coerenza di giudizio dimostrata nel 2017, il 5 marzo a Ginevra ci sono ottime chance per il suv Alfa Romeo (e dunque per l'industria italiana) di festeggiare.

Pubblicità

Quali sono le sette sfidanti di Alfa Romeo Stelvio?

Passando in rassegna le altre finaliste del Car Of The Year 2018, c'è subito da dire che due pezzi da novanta come Ford Fiesta e Volkswagen Polo non sono state incluse nella rosa probabili vincitrici. Evidentemente le due vetture, che saranno sicuramente tra le regine del mercato europeo 2018, sono nate su un progetto troppo conservativo, che non ha stupito i giudici.

C'è comunque una rappresentante del segmento B tra le finaliste, ed è la nuova Seat Ibiza, anch'essa più un'evoluzione che una rivoluzione del modello precedente. C'è poi il B-suv Citroen C3 Aircross, che porterebbe il terzo premio in tre anni per PSA-Opel (sinceramente troppo, ndr). Poi, ecco tre berline, ma più dell'esotica Kia Stringer, a preoccupare sono la nuova BMW serie 5 e l'Audi A8, e questo per il peso dei giurati (e dell'industria) tedesca. La rivale più temibile di Stelvio, tuttavia, e a nostro avviso la Volvo XC 40, attraente suv prodotto in Belgio e da poco lanciato anche in Italia.

Jeep Compass cede il passo a Stelvio

Il gruppo FCA non è riuscita a portare avanti la candidatura della Jeep Compass, inizialmente inclusa nella rosa allargata delle candidate. Vale la pena ricordare che l'ultima auto italiana a vincere il premio Auto dell'Anno è stata la Fiat 500, nel 2008. Alfa Romeo si è aggiudicata il premio nel 2001 con la 147 e nel 1998 con la 156. Un'eventuale incoronazione della Stelvio sarebbe un importante traino pubblicitario e d'immagine, con effetti positivi anche nel mercato statunitense, dove Alfa Romeo nel 2018 si prepara al risultato migliore della sua storia americana.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto