Elon Musk da grande capo e trascinatore di Tesla continua a far parlare della sua azienda, venerata dai clienti e dagli automobilisti che hanno già provato uno dei modelli, ma vista con sospetto dagli esperti del settore. Bisogna infatti dire che la produzione della Model 3, una berlina elettrica di segmento D che già prima del lancio era stata ordinata in migliaia di unità, procede con difficoltà e sta causando ritardi nelle consegne. Dal punto di vista finanziario, poi, l'azienda per alcuni investor è sopravvalutata, e la sua affidabilità potrebbe uscire ridimensionata nei prossimi anni.

Dal punto di vista dell'affidabilità su strada, invece, le vetture dell'azienda californiana hanno qualche noia con il browser di bordo utile a scaricare aggiornamenti sul sistema operativo dell'abitacolo. E in Italia Tesla deve arrendersi nelle vendite a Nissan Leaf. Nonostante questi inconvenienti, Musk ha fatto gli auguri di Natale ai fans e agli stakeholder di Tesla diffondendo i bozzetti del nuovo Pick-Up.

Forme aerodinamiche e dimensioni da tir per il Tesla Pick-Up

Il Tesla Pick-Up appare come il più aerodinamico dei furgoni, con un muso affusolato che si unisce al parabrezza e al tetto attraverso forme scolpite e superfici scure e riflettenti.

I gruppi ottici sono sottili e sfruttano la tecnologia led, mentre i passaruota anteriori proseguono lungo la fiancata, creando anch'essi sagomature sembrano disegnate dal vento. Uno dei bozzetti del furgone Tesla ne svela anche le immense proporzioni, dato che nel cassone portatutto può essere ospitato senza difficoltà un Ford F-150: le dimensioni sono dunque da tir, anche se la trazione elettrica e il design automobilistico confermano l'uso quotidiano e disinvolto di questo tipo di veicolo, molto richiesto in America.

Arriva anche un pick-up di FCA: Jeep Scrambler

Il richiamo a Ford F-150 è anche un lancio della sfida da parte di Tesla all'auto più venduta in America, anche se superare quello che è da anni il veicolo più richiesto (talvolta l'F-150 ha superato anche un milione di immatricolazioni) risulta un'impresa ardua per Tesla, ancora piccola nei volumi produttivi. Ford è invece il secondo costruttore in America, e i veri rivali dell'F-150 sono i van Toyota, Ram e Chevrolet.

Presto si aggiungerà alla festa anche un pick-up marchiato Jeep: secondo fonti autorevoli dovrebbe chiamarsi Scrambler, deriva dal pianale della nuova Wrangler ed è in dirittura d'arrivo nel corso del 2018, ben prima del Pick-Up Tesla atteso per il 2020, salvo incidenti di percorso: la precedenza è infatti tutta per Tesla Y, crossover che dovrebbe arrivare nell'estate 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!