In Italia non è ancora conveniente acquistare un’auto elettrica. Proprio quando le statistiche riferiscono di una sempre maggiore diffusione delle auto elettriche, i cui costi continuano ad abbassarsi avvicinandosi a quelle alimentate a benzina o diesel, giunge per gli automobilisti italiani la doccia fredda dell’annuale rapporto di LeasePlan. Il colosso olandese del noleggio a lungo termine ha analizzato i costi per il possesso dell’auto in 21 paesi europei scoprendo che, per quanto riguarda le spese di acquisto e manutenzione delle auto elettriche, il nostro paese si trova al primo posto della classifica.

Possedere un’auto elettrica in Italia costa 986 euro al mese

Secondo il Car Cost Index 2018, il rapporto che ogni anno LeasePlan dedica all’analisi dei costi di possesso selle autovetture, in diversi Paesi europei comincia ed essere conveniente la scelta di un’auto elettrica nei confronti di quelle con motorizzazioni a benzina o gasolio. E’ il caso, ad esempio, di Norvegia e Paesi Bassi, mentre in altre nazioni, come Belgio e Regno Unito, il gap si sta rapidamente riducendo.

La stessa cosa non può dirsi per l’Italia, risultata la nazione più cara per quanto riguarda i costi di mantenimento delle auto in generale, con quelle elettriche sempre meno convenienti rispetto alle motorizzazioni tradizionali. Nello specifico, prendendo in esame i costi sostenuti dagli automobilisti in ciascun paese, compresi carburante, ammortamento, imposte, assicurazione e manutenzione, mantenere un’auto a benzina in Italia costa mediamente 667 euro al mese, contro i 628 euro per una vettura a gasolio e, addirittura, 986 euro al mese per un auto elettrica, un record in Europa. Un primato, quello italiano, che si spiega con il maggiore peso delle Tasse di circolazione e di iva sull’acquisto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tasse Ambiente

La Norvegia il paese dove conviene possedere un’auto elettrica

Diversa la situazione per molti dei paesi presi in esame, tra i quali il primato di convenienza spetta alla Norvegia dove, possedere un auto ad emissioni zero, costa solo 670 euro al mese, contro i 731 euro delle auto alimentate a benzina ed i 722 euro di quelle alimentate a gasolio.

Molto simile è la situazione riscontrata nei Paesi Bassi, nei quali i costi di mensili sono di 829 euro per un veicolo elettrico, rispetto agli 861 euro necessari per il diesel, mentre il costo per le auto alimentate a benzina è risultato ancora essere leggermente inferiore, fermandosi a 785 euro al mese.

In generale, il record di convenienza per le auto elettriche è stato registrato in Ungheria con un costo medio mensile di 597 euro, anche se ancora più caro rispetto ai costi di diesel e benzina.

I dati del Car Cost Index 2018 di LeasePlan evidenziano, quindi, che la strada da percorrere per rendere conveniente l’utilizzo di autovetture elettriche , almeno per quanto riguarda l’Italia, è ancora piuttosto lunga, anche se nel resto d’Europa sono diversi i paesi che sembrano già aver imboccato quella giusta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto