Attraverso la pagina facebook ufficiale Alfa Romeo, la casa milanese ha dato appuntamento a tutti gli alfisti per oggi lunedì 2 marzo alle 16:30. In quel momento il Biscione mostrerà la sportiva 2020 che dovrebbe andare a posizionarsi sopra la Giulia Quadrifoglio. La vettura doveva essere mostrata al Salone di Ginevra 2020, annullato venerdì a causa dell'emergenza Coronavirus. La casa del Biscione ha deciso di mostrare ugualmente il modello sui social. Cresce l'attesa presso il pubblico, anche perché questa nuova sportiva è stata anticipata da una serie di teaser comparsi sempre nella pagina Facebook ufficiale della casa, che informano sui gustosi dettagli della vettura.

Alfa Romeo annuncia un peso sotto gli 800 kg per il nuovo modello

Tra i vari dettagli comunicati da Alfa Romeo nella sua pagina social, quello più eloquente riguarda il peso della vettura. Alfa Romeo parla infatti di massa a vuota di soli 745 chili. Si tratta di un valore estremamente rilevante, che anticipa una vettura leggera, una sportiva pura con un peso da auto da competizione.

Difficile tuttavia che si tratti di un modello completamente nuovo, ad esempio una coupé capace di sostituire la 4C: questo lo si evince dagli altri dettagli comunicati e dal fatto che il Gruppo FCA in questa fase sta già sviluppando la Maserati MC20, altra sportiva che doveva essere esposta al Salone di Ginevra. Una coupé del Biscione e una Maserati si sarebbero fatte guerra in casa, dunque pare che si sia compiuta un'altra scelta.

Alfa Romeo parla di ritorno leggendario e di motore più potente

Sono gli stessi teaser ad aver svelato altri dettagli. Quello apparso sulla pagina facebook del Biscione domenica 1 marzo alle ore 8:33 parla di un cofano rialzato, realizzato per ospitare un motore più potente. La headline dell'annuncio recita poi la frase "Un ritorno leggendario". Questi e altri dettagli, come i rivetti sui passaruota per garantire elevata stabilità, hanno scatenato le fantasie degli alfisti, certi di poter vedere presto una Alfa Romeo ad alte prestazioni.

Il riferimento al 'ritorno leggendario' fa presagire una Giulia GTA 2020, erede della mitica vettura prodotta tra il 1965 e il 1975. L'acronimo GTA sta infatti per Gran Turismo Alleggerita: calzerebbe a pennello per identificare una Giulia ancora più potente e leggera della Giulia Quadrifoglio.

Migliorare le prestazioni dell'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Tutto ciò potrebbe portare a ciò che sembrava praticamente impossibile: migliorare le prestazioni della Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Impresa non semplice, perché stiamo parlando di una vettura dotata del 2.9 V6 biturbo capace di 510 cv. La Giulia Quadrifoglio raggiunge circa 310 Km/h, accelera da 0-100 km/h in 3,9 secondi e tre anni fa è riuscita a girare in 7 minuti e 32 secondi il leggendario circuito del Nurburgring. Riuscirà la nuova sportiva 2020 a migliorare queste prestazioni? Lo scopriremo presto, intanto ricordiamo che il velo sulla nuova vettura sarà alzato durante la diretta facebook di lunedì 02 marzo, ore 16,30.

Segui la nostra pagina Facebook!