Lo aveva annunciato a febbraio "Faremo una grande manifestazione l'11 marzo a Napoli". Mai la Lega Nord aveva superato il Tevere nell'organizzazione dei suoi eventi, ma per Matteo Salvini tutto è possibile: nonostante per anni il Carroccio - e il suo segretario in prima persona, con i famosi cori a Pontida nel 2009 - abbia espresso posizioni decisamente antimeridionali, il suo segretario ha scelto il capoluogo campano per presentare il programma di governo in vista delle prossime elezioni "Sabato sarò a Napoli e lanceremo delle proposte chiare, e chi ci sta ci sta.

Stiamo affinando alcuni punti di un programma, concreto, smilzo e aperto a tutti, e a quel punto chi ci sta lo firma. Noi lo offriamo a tutti, un programma di governo aperto a tutti, anche a chi non è ancora parte del centrodestra".

I centri sociali e le associazioni preparano la protesta

Ma una parte di Napoli non dimentica, rinfaccia ancora quei cori e le accuse di "parassitismo" subìto dal Nord a causa del Sud.

I centri sociali e le varie associazioni e movimenti stanno preparando infatti una contro-manifestazione per "accogliere" Matteo Salvini "Organizziamo una degna accoglienza all'amico di Trump e Le Pen: loro vogliono muri, noi vogliamo libertà per tutti". Contrario alla presenza del segretario leghista anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che in un intervista a Radio Kiss Kiss ha dichiarato: "Noi dell’amministrazione abbiamo sempre ribadito il nostro No al comizio di Salvini a Napoli" spiegando poi che “L’ente Mostra di Oltremare (il luogo dove si svolgerà la manifestazione) ha come azionista di maggioranza, per il 70%, proprio il Comune.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Lega Nord

Dopo una valutazione collettiva in questi giorni, abbiamo ritenuto di dar mandato ai vertici della Mostra affinché non concedesse l’autorizzazione a questo evento, in quanto il pensiero politico di Salvini è di chiara impronta antimeridionale, offensiva nei confronti della città, razzista e xenofoba“, l'autorizzazione è stata data dalla Prefettura e quindi l'amministrazione non si opporrà ma l'ex pm ci tiene a precisare "Politicamente e istituzionalmente l’amministrazione comunale di Napoli non concede spazi nelle sue disponibilità a chi ha idee politiche come quelle di Salvini”.

Il sindaco ha poi invitato a partecipare alla contro-manifestazione, auspicando che tutto si svolga in maniera pacifica. Un auspicio che si augurano tutti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto