Non servono giochi di parole o grandi discorsi. Serve solo una linea netta di discrimine. Renzi è con i poteri forti o con i cittadini? Non si faccia il solito discorso ambiguo che i poteri forti non esistono, siamo sulla stessa barca, Renzi si deve comportare come un buon padre di famiglia (un altro?). Le banche non fanno parte di nessuna famiglia se non quella dei banchieri, e gli industriali idem.

Il Bene Comune esprime un insieme di comportamenti, di politiche, e di stili di vita che rappresentano al meglio gli interessi della maggioranza delle persone.

Ora, partendo dalla considerazione oggettiva che i governi che hanno preceduto hanno fatto gli interessi dei ricchi, togliendo ai poveri, stando ai dati dell'aumento del gap fra ricchi e poveri (uno studio dell'Unione Europea pubblicato nel 2013, conferma che l'Italia è il secondo paese del Vecchio Continente - al primo posto c'è il Regno Unito - per diseguaglianza nella distribuzione del reddito), è ovvio che una seria politica improntata all'interesse comune deve invertire questa tendenza e ribaltare la logica del togliere ai poveri con la scusa del risanamento e dell'austerità, per scoprire poi che a guadagnarci sono solo i ricchi.

In sintesi: basta austerità, aumento dei redditi da lavoro e aumento della spesa pubblica.

Le richieste:

Reddito Minimo garantito;

Abolizione della Legge Fornero e ripristino delle pensioni di vecchiaia a 60 anni;

Ampliamento delle garanzie del lavoro, individuazione di un salario minimo e aumento del lavoro a tempo indefinito;

Abolizione della Legge Biagi;

Progressiva diminuzione del lavoro con settimana di 35 ore per iniziare;

Massicci investimenti pubblici per Sanità, Università, Ricerca, infrastrutture;

Individuazione di settori strategici per innovazione del prodotto e detassazione del lavoro;

Salvaguardia e messa in sicurezza del territorio, con massicci interventi di manutenzione;

Cemento zero con priorità per ristrutturazione e modellamento del patrimonio edilizio esistente (vedi sopra);

Tutela del patrimonio artistico e ingenti investimenti per la loro manutenzione, promozione dei musei, alberghi diffusi nel territorio per ampliare la ricettività del turismo ecc.;

Tutela dei mari e delle coste;

Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!