Ogni primo giorno dell'anno partiamo sempre con il buon auspicio che sia migliore del precedente. Chiuso il bilancio dell'anno appena trascorso ci ritroviamo con una lista di cose che vorremmo realizzare e di cose che vorremmo evitare e a sperare che tutto ciò che non siamo riusciti a mettere in atto precedentemente riusciremo a farlo nei prossimi dodici mesi che avremo a nostra disposizione. Occorre invece partire dal presupposto che nulla cambia, ma tutto continua.

Se non faremo in modo di attuare un cambiamento nella nostra testa e nel nostro cuore ogni anno sarà uguale a quello passato. Come un veliero, il tempo prosegue incessante la propria rotta, ma il timone di esso siamo solo noi ad averlo nelle nostre mani.

Per ognuno dei 365 giorni dell'anno esistono nuove possibilità per cambiare e per migliorare noi stessi

Come scrisse il grande fisico Albert Einstein: "C'è una forza motrice più forte del vapore, dell'elettricità e dell'energia atomica: la volontà".

È la volontà che c'induce ad intraprendere la giusta direzione. Senza la volontà non si va da nessuna parte. Bisogna essere determinati e perseveranti, fare in modo che i nostri propositi si trasformino in obiettivi e poi in abitudini. Qualunque sia la cosa che si vuole realizzare e ottenere - da una nuova posizione lavorativa a un nuovo amore o a una cura dimagrante - qualunque sia la sfida che vogliamo vincere e superare, bisogna lanciarvisi decisi, senza avere paura e senza poter avere un giorno alcun rimpianto e ricordarsi che persino uno sbaglio di cui al presente ci pentiamo è stato un obiettivo nel quale in passato abbiamo fermamente creduto.

Ogni errore compiuto rappresenta la prova del coraggio che abbiamo avuto

Se anche nel 2018 intendiamo realizzare concretamente i nostri obiettivi, approfittiamo dell'adrenalina e dell'energia tipiche di questi primi giorni dell'anno, partendo subito dalla creazione di una lista di desideri. Oltre a non farceli perdere di vista, metterli per iscritto su un foglio di carta bianca, aiuterà ad agire con spirito più perseverante e con maggiore ottimismo e positività.

Intendiamo seguire un nuovo allenamento in palestra? Scriviamo quali sono gli esercizi che vorremmo fare e che potrebbero aiutarci. Vogliamo cambiare lavoro? Scriviamo quali sono le aspettative derivanti dall'idea di ottenere una nuova posizione lavorativa. Usiamo l'immaginazione e pensiamo a come ci sentiremo una volta che i nostri obiettivi saranno stati realizzati. Il proiettare con l'immaginazione servirà a dare l'imput energico necessario per passare dalle parole ai fatti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto