L'accordo tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini ha consentito la nomina dei presidenti di Camera e Senato, nelle persone di Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati, rispettivamente. I due leader hanno poi precisato che, l'accordo stesso è limitato alla nomina dei detti presidenti, e nulla ha a che fare con la formazione del nuovo Governo. D'altro canto, i programmi politici delle formazioni vincitrici (Lega e M5S) non sono compatibili tra loro, e non sarebbe quindi possibile metterli insieme per governare.

Possibile invece è riscrivere i programmi, trovando dei punti di intesa, così come è avvenuto in Germania, e chiedendo poi un parere agli iscritti dei partiti stessi, prima di qualsiasi intesa: unica cosa da fare per il matrimonio M5S-Lega. Il voto è stato chiaro, e gli elettori si aspettano un impegno di tutti i partiti, compresi quelli che rappresentano l'opposizione degli schieramenti vincitori.

I programmi politici

Salvini ha la Flat Tax, come principale punto di programma, che richiede un impegno finanziario consistente e di difficile attuazione. Per questo motivo, ci permettiamo di proporre una soluzione diversa a quella della Flat Tax, molto più accessibile, perché comporta impegni economici più modesti e spinge gli operatori a dichiarare tutto il loro utile. Si tratta di detassare o applicare una aliquota molto bassa, solo sui guadagni eccedenti le somme già dichiarate nella Dichiarazione dei redditi dell'anno precedente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

In sintesi si tratta di applicare l'aliquota ridotta solo all'incremento di 'utile' rispetto all'anno precedente. Questo accorgimento potrebbe dare ottimi risultati, col minimo dispendio dei mezzi, a nostro avviso.

Invece, l'argomento principale del programma M5S è il Reddito di Cittadinanza. Si tratta di misure volte a sostenere quella parte della società, che affronta momenti duri per la sopravvivenza. Altri punti interessanti dello stesso programma.

Il PD si assuma le sue responsabilità

E' questa la strada meno tortuosa, che darebbe dignità alla stessa Politica e compatibilità ai vari programmi. Con ulteriori chiarimenti necessari, è possibile stringere alleanze, in grado di cambiare le cose. Se si mettono da parte le velleità personali e il rancore, una soluzione esiste sempre. Quando si ha a che fare con tutti i problemi, occorre molto equilibrio.per centrare il bersaglio.

Il PD abbia più coraggio e non si metta in disparte, ma si renda invece protagonista della prossima stagione politica che si intravede molto interessante.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto