messina- Un altro incidente sul lavoro, questa volta a Messina, in Sicilia, su una nave della Siremar al porto. Uno dei marinai è morto sulla banchina, altri due in seguito all'ospedale Popardo e al Policlinico. Tra le vittime, un ufficiale ventisettenne. L'incidente, secondo una prima ricostruzione, è avvenuto mentre i marinai stavano effettuando una saldatura in una cisterna, dalla quale è scaturito un principio d'incendio che ha sprigionato fumi tossici. Il 118 ha prestato le prime cure anche ad un numero imprecisato di marinai che sono stati intossicati.

Pubblicità
Pubblicità

"Un dolore insopportabile, una ferita nel cuore dell'Italia che lavora", ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi

"Prendo parte con commozione al dolore delle famiglie dei lavoratori di Messina e del marmista morto ieri a Carrara. Ribadisco con forza l'esortazione a fare di tutto perchè non si ripetano queste gravissime tragedie. "Ogni morte sul lavoro è inaccettabile in un paese come il nostro", dice il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Pubblicità

Cordoglio anche del ministro del Lavoro Giuliano Poletti.

"Li conoscevamo tutti ed erano grandi e seri lavoratori - commenta Agostino Falanga, commissario della UilTrasporti Sicilia - hanno perso la vita tre validi operai, iscritti a questo sindacato. Li conoscevamo tutti ed erano grandi e seri lavoratori. E' un lavoro crudo e crudele e si investe poco sulla sicurezza, lo denunciamo da sempre. Adesso aspettiamo risposte e speriamo che gli altri lavoratori, rimasti feriti, si riprendano il prima possibile".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Per fare subito luce sulla morte degli operai Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uil Trasporti chiedono al ministero dei Trasporti di "aprire un'inchiesta immediata da parte degli enti di controllo del ministero dei Trasporti", in attesa di "conoscere da parte della magistratura l'esatta dinamica". Le sigle sindacali si stringono quindi "ai familiari dei lavoratori morti e dei feriti" e sottolineano che "altre vite umane si aggiungono alla tragica e fitta schiera delle morti bianche, indegna di un paese civile".

"Questo tragico evento a pochi giorni da un altro nel porto di Salerno - denunciano infine i tre sindacati nazionali - mette sotto gli occhi di tutti l'urgenza di un immediato intervento legislativo di adeguamento delle norme che disciplinano la sicurezza nei porti e sulle navi". La Capitaneria del porto di Messina indagheranno sull'incidente e la procura di Messina ha aperto un'inchiesta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto