Appena passate le ore 22, sono stati resi noti i primi risultati degli exit poll relativi alle elezioni regionali in Sicilia. Questi i dati presentati in diretta da Filippo Masia, collegato in diretta con la maratona del Tg La7 condotta da Enrico Mentana. In testa c'è Nello Musumeci del centrodestra (36-40%), seguito a brevissima distanza da Giancarlo Cancelleri del Movimento 5 Stelle(34-38%). Più indietro Fabrizio Micari del centrosinistra (16-20%), Claudio Fava della sinistra extra Pd (6-9%) e l'indipendentista Roberto La Rosa (0-2%).

Exit poll sulle liste

Insieme ai risultati sui candidati alla presidenza, sono stati resi noti i risultati degli exit poll relativi alle singole liste. La parte del leone la fa il Movimento 5 Stelle, accreditato di un valore compreso tra il 30 e il 34%. All'interno dello schieramento di centrodestra, Forza Italia raccoglie il 12-15%, l'Udc il 6-10%, Fratelli d'Italia e la lista di Salvini il 5-8%.

Chiudono Diventerà Bellissima col 4-7% e Popolari e Autonomisti col 3-6%. Nel centrosinistra, il Partito Democratico ha raccolto tra il 9 e il 13% dei consensi degli intervistati. Il Psi viaggia tra il 3 e il 6%, mentre Alternativa Popolare e Arcipelago Sicilia si attestano al 2-5%.

Per la presidenza si può parlare dunque di un testa a testa serrato tra Musumeci e Cancelleri, che potrebbe andare avanti fino alle ultimissime ore dello spoglio di lunedì.

Grossa delusione per Micari e il Partito Democratico. Vero è che i sondaggi non hanno mai accreditato l'esponente del centrosinistra di grosse percentuali, ma quella che esce dagli exit poll è una situazione che può essere davvero definita come una batosta. Ricordiamo che le elezioni regionali siciliane sono state da più parti definite come un test in vista delle elezioni politiche.

Va detto che, comunque, questi sono dati che, seppur accurati, vanno presi con la massima cautela.

Elezioni Sicilia, lunedì lo spoglio

Gli exit poll sono infatti sondaggi condotti chiedendo agli elettori usciti dai seggi cosa hanno votato. Nulla di ufficiale dunque, anche se spesso, in passato, l'affidabilità di queste indagini si è rivelata molto alta. Per i risultati definitivi bisognerà attendere la giornata di domani. Lo spoglio inizierà infatti solo lunedì mattina. Un procedimento che ha scatenato numerose polemiche.

Diversi giornalisti e molti politici di vari schieramenti politici hanno sottolineato che una procedura del genere potrebbe favorire eventuali brogli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto